Scubo

Condizioni di servizio

444,30 € al mese

25 ore di Servizio alla settimana

5 giorni di Servizio alla settimana

1 anno di servizio

ESITI SELEZIONI

La data di avvio progetto richiesta è il 14/11/2022 e deve essere confermata dal dipartimento nazionale del Servizio Civile. I candidati selezionati riceveranno maggiori informazioni direttamente dai referenti del progetto.

Salvo approvazione da parte del Dipartimento per le Politiche Giovanili e il SCU

Colloqui di
selezione

Ti stai preparando per il colloquio?

In questa sezione puoi consultare i calendari dei colloqui relativi ai progetti SCUBO contenuti nel Bando di Servizio Civile Digitale e Ambientale (scadenza 30 settembre 2022).

Ricorda che:

  • la pubblicazione delle date su questo sito ha valore di notifica e gli enti di servizio civile non hanno nessun ulteriore obbligo di comunicazione scritta ai candidati (art. 6 del bando);
  • è obbligatorio presentare un tuo valido documento di riconoscimento all’inizio del colloquio;
  • l’assenza al colloquio senza un giustificato motivo è considerata rinuncia (come se non avessi presentato la domanda!).

Casalecchio e Zola Pedrosa

5/10/2022 dalle 14.30 alle 17.30

Colloqui di selezione dei candidati delle sedi:

  • Casalecchio BIBLIOTECA "CESARE PAVESE";
  • Zola Predosa BIBLIOTECA;
  • Zola Predosa MUNICIPIO;

Colloqui in presenza presso la sede: Biblioteca comunale - Piazza Marconi, 4 40069 Zola Predosa.

CLICCA QUI PER LEGGERE L'ELENCO DEI CONVOCATI CON DATE E ORARI

Sasso Marconi, Valsamoggia, Vergato

6/10/2022 dalle 14.30 alle 17.30

Colloqui di selezione dei candidati delle sedi:

  • Sasso Marconi Municipio;
  • Valsamoggia Ufficio decentramento Loc. Bazzano;
  • Servizio di Assistenza domiciliare Unione.

Colloqui in presenza presso la sede: Comune di Sasso Marconi, sala consiglio, Piazza dei Martiri della Liberazione, 6 - 40037 Sasso Marconi (BO).

CLICCA QUI PER LEGGERE L'ELENCO DEI CONVOCATI CON DATE E ORARI

Citta' metropolitana di Bologna

7/10/2022 dalle 11.00 alle 13.30

Colloqui di selezione dei candidati della sede:

  • Città Metropolitana di Bologna - Insieme per il lavoro

Colloqui in presenza presso Insieme per il lavoro - Piazza Rossini 3 Bologna.

CLICCA QUI PER LEGGERE L'ELENCO DEI CONVOCATI CON DATE E ORARI

11/10/2022 dalle 11.00 alle 15.00

Colloqui di selezione dei candidati della sede:

  • Città Metropolitana di Bologna - Insieme per il lavoro

Colloqui in presenza presso Insieme per il lavoro - Piazza Rossini 3 Bologna.

CLICCA QUI PER LEGGERE L'ELENCO DEI CONVOCATI CON DATE E ORARI

12/10/2022 dalle 9.00 alle 14.00

Colloqui di selezione dei candidati della sede:

  • Citta' metropolitana di Bologna Area Sviluppo economico

Colloqui in presenza presso la sede Città metropolitana di Bologna, via Benedetto XIV n. 3, Bologna - St. 2 (ex Centro stampa), piano Terra.

CLICCA QUI PER LEGGERE L'ELENCO DEI CONVOCATI CON DATE E ORARI

Bologna

12/10/2022 dalle 9.00 alle 13.30 e dalle 14.20 alle 19.00

Colloqui di selezione dei candidati della sede:

  • COBO Biblioteca Sala Borsa

Colloqui in presenza presso il Comune di Bologna - Stanza 15, piano 7, Torre C, Piazza Liber Paradisus 6

CLICCA QUI PER LEGGERE L'ELENCO DEI CONVOCATI CON DATE E ORARI

13/10/2022 dalle 9.30 alle 13.00

Colloqui di selezione dei candidati della sede:

  • COBO Biblioteca Ginzburg

Colloqui in presenza presso il Comune di Bologna - Stanza 16, piano 1, Torre A, Piazza Liber Paradisus 10

CLICCA QUI PER LEGGERE L'ELENCO DEI CONVOCATI CON DATE E ORARI

[2] 13/10/2022 dalle 13.30 alle 17.00

Colloqui di selezione dei candidati della sede:

  • COBO Biblioteca Borges

Colloqui in presenza presso il Comune di Bologna - Stanza 16, piano 1, Torre A, Piazza Liber Paradisus 10

CLICCA QUI PER LEGGERE L'ELENCO DEI CONVOCATI CON DATE E ORARI

14/10/2022 dalle 10 alle 14

Colloqui di selezione dei candidati della sede:

  • Comune di Bologna - TORRE C

Colloqui in presenza presso Il Comune di Bologna - Stanza 15, piano 7, Torre C, Piazza Liber Paradisus 6

.CLICCA QUI PER LEGGERE L'ELENCO DEI CONVOCATI CON DATE E ORARI

17/10/2022 dalle 9 alle 18

Colloqui di selezione dei candidati della sede:

  • COBO Direzione Servizi socio-educativi e assistenziali - Giovani Sport e Biblioteca - URP Ruffilli - Q.re San Vitale

Colloqui in presenza presso lo Sportello Lavoro, Vicolo Bolognetti 2- Primo piano - Bologna

.CLICCA QUI PER LEGGERE L'ELENCO DEI CONVOCATI CON DATE E ORARI

18/10/2022 dalle 10 alle 14

Colloqui di selezione dei candidati della sede:

  • COBO Biblioteca Luigi Spina

Colloqui in presenza presso Il Comune di Bologna - Stanza 15, piano 7, Torre C, Piazza Liber Paradisus 6

.CLICCA QUI PER LEGGERE L'ELENCO DEI CONVOCATI CON DATE E ORARI

18/10/2022 dalle 15 alle 18

Colloqui di selezione dei candidati della sede:

  • COBO Biblioteca Pezzoli

Colloqui in presenza presso Il Comune di Bologna - Stanza 15, piano 7, Torre C, Piazza Liber Paradisus 6

CLICCA QUI PER LEGGERE L'ELENCO DEI CONVOCATI CON DATE E ORARI

18/10/2022 dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00

Colloqui di selezione dei candidati della sede:

  • COBO PROGETTO POLITICHE PER I GIOVANI

Colloqui in presenza presso Comune di Bologna - Progetto Politiche per i Giovani - Informagiovani - Piazza Maggiore 6, 40124 Bologna

CLICCA QUI PER LEGGERE L'ELENCO DEI CONVOCATI CON DATE E ORARI

18/10/2022 dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00

Colloqui di selezione dei candidati della sede:

  • CIRCOLO GIUSEPPE DOZZA A.T.C.

CLICCA QUI PER LEGGERE L'ELENCO DEI CONVOCATI CON DATE E ORARI

  • Fitel Emilia Romagna

CLICCA QUI PER LEGGERE L'ELENCO DEI CONVOCATI CON DATE E ORARI

Colloqui da remoto, il link di partecipazione verrà inviato in seguito. 

18/10/22 dalle 9.00 alle 13.00

Colloqui di selezione dei candidati della sede:

  • Piazza Grande sede centrale

Colloqui in presenza presso Piazza Grande sede centrale, Via Stalingrado 97/2, Bologna. 

CLICCA QUI PER LEGGERE L'ELENCO DEI CONVOCATI CON DATE E ORARI

19/10/2022 dalle 9.00 alle 13.00

Colloqui di selezione dei candidati della sede:

  • COBO PROGETTO POLITICHE PER I GIOVANI

Colloqui in presenza presso Comune di Bologna - Progetto Politiche per i Giovani - Informagiovani - Piazza Maggiore 6, 40124 Bologna

CLICCA QUI PER LEGGERE L'ELENCO DEI CONVOCATI CON DATE E ORARI

19/10/2022 dalle 10 alle 13

Colloqui di selezione dei candidati della sede:

  • Biblioteca Scandellara

Colloqui in presenza presso Il Comune di Bologna - Stanza 15, piano 7, Torre C, Piazza Liber Paradisus 6

CLICCA QUI PER LEGGERE L'ELENCO DEI CONVOCATI CON DATE E ORARI

Castel San Pietro terme, Medicina, Imola, Dozza, Castel Guelfo di Bologna, Mordano

11/10/2022 dalle 09.00 alle 18.00

Colloqui di selezione dei candidati della sede:

  • COMUNE DI MEDICINA - UFFICIO URP e SERVIZI DEMOGRAFICI
  • ASP MEDICINA
  • ASP IMOLA
  • Comune di Castel Guelfo di Bologna
  • COMUNE DI DOZZA biblioteca e urp
  • COMUNE DI IMOLA
  • Biblioteca
  • COMUNE DI IMOLA
  • Biblioteca di Sesto Imolese
  • CSPietro BIBLITOECA CAPOLUOGO E SPORT
  • CSPietro SERVIZI ALLA PERSONA
  • Mordano URP E UFFICIO SCUOLE

Colloqui in presenza presso la BIBLIOTECA COMUNALE DI IMOLA, Via Emilia 80 40026 IMOLA.

CLICCA QUI PER LEGGERE L'ELENCO DEI CONVOCATI CON DATE E ORARI

Per problematiche riguardanti la selezione contatta la commissione di selezione del progetto scrivendo a: 

comunitaconnesse@scubo.it

crescerealnido1@scubo.it
crescerealnido2@scubo.it

Link utili

Posti disponibili

51

13 riservati a giovani con basso reddito (certificazione ISEE sotto i 15.000 euro)

Sedi di attuazione

Potrai indicarne una nella candidatura.

Obiettivi del progetto

L’obiettivo generale del progetto è quello di far sì che i bambini, gli adolescenti, i giovani che per diverse ragioni si trovano a dover affrontare delle criticità (difficoltà nello studio, difficoltà di integrazione ecc…) non si sentano abbandonati a sé stessi, ma possano trovare nelle Istituzioni pubbliche (Comuni, ASP) e nelle Associazioni che organizzano i servizi per la vita “FUORI (DI) CLASSE” una risposta al loro disagio e un aiuto al loro percorso di crescita personale affinchè ciascuno di loro possa far fiorire i propri talenti e diventare un “FUORI CLASSE”. Quest’anno abbiamo aggiunto al progetto un ulteriore obiettivo che è quello di promuovere la cittadinanza attiva dei giovani affinchè si sentano protagonisti della loro vita ma anche del cambiamento della società in cui vivono. Per ridurre il disagio giovanile infatti è importante che i giovani possano sperimentare i loro talenti sul campo, in attività di tirocinio o in progetti locali/ internazionali e partecipare attivamente alle esperienze di volontariato presenti sul territorio. Inoltre con questo progetto ci occuperemo anche di favorire l’inserimento lavorativo dei giovani Neet (not in Education, Employment or Training) e l’aumento dell’occupabilità.

Inoltre grazie all’inserimento nel progetto dei Servizi 0/18 del Comune di Bologna lavoreremo anche sulla sensibilizzazione dei più piccoli e delle loro famiglie sull’uso consapevole dei dispositivi digitali in un’ottica di prevenzione della dipendenza da adolescenti e da adulti. Infine abbiamo introdotto il tema della memoria storica che è fortemente intrecciato con quello della cittadinanza e della partecipazione. Parlare di memoria storica significa conoscere il passato per non dimenticarlo e trarne riflessioni fondamentali per il presente. Il lavoro di attualizzazione delle riflessioni sulla memoria è fondamentale in particolar modo con le giovani generazioni, per aiutarli a porsi delle domande e sviluppare una coscienza critica, in un periodo in cui si assiste all’ascesa di populismo, intolleranze e xenofobia.

In particolare, l’azione che si svilupperà all’interno delle scuole è strettamente connessa alla memoria europea, riflettendo sui momenti chiave della storia comune dell’Unione, sensibilizzando i cittadini al loro patrimonio culturale e valori in quanto Europei.

Questo obiettivo generale si sviluppa attraverso diversi obiettivi specifici:

  1. favorire l’inclusione sociale e prevenire le situazioni di disagio attraverso la realizzazione di attività educative, ludiche e ricreative presso tutti i servizi integrativi extrascolastici (pre-post scuola, centri estivi, aiuto compiti ecc…), le ludoteche, i Centri per bambini e Famiglie e i Servizi Educativi Territoriali, i centri giovanili, i consultori per i giovani e i parchi dei diversi territori;
  2. prevenire il fenomeno dell’abbandono scolastico attraverso l’educativa di strada, servizi di aiuto compiti, interventi mirati a motivare gli studenti all’interno dei centri giovanili;
  3. supportare le famiglie nel lavoro di cura dei figli attraverso servizi integrativi di pre-post scuola, trasporto scolastico, pedibus, aiuto compiti, centri estivi, progetti conciliativi tempi di cura e tempi di lavoro;
  4. prevenire la dipendenza da sostanze legali e non legali, tecnologia e gioco d’azzardo e informare/formare gli adulti di riferimento di bambine/i e adolescenti (educatrici/ori, insegnanti e genitori) sui rischi connessi alle diverse dipendenze sopracitate; sensibilizzare la comunità verso corretti stili di vita attraverso iniziative pubbliche; coinvolgere gli adolescenti e i giovani nella costruzione di strategie condivise per la prevenzione dei consumi;
  5. favorire l’integrazione dei minori soli non accompagnati, dei minori stranieri e, più in generale, di tutti i ragazzi provenienti da contesti familiari e sociali differenti;
  6. facilitare l’integrazione e contrastare l’isolamento e l’esclusione sociale delle giovani donne adulte straniere analfabete derivante dalla non conoscenza della nostra lingua e favorire l’alfabetizzazione dei minori stranieri;
  7. Prevenire gli effetti psicologici, fisici, emotivi e relazionali della pandemia e favorire la resilienza dei bambini e delle loro famiglie creando opportunità di movimento, incontro e socializzazione e offrendo esperienze di outdoor education per un tempo libero di qualità;
  8. Promuovere la cittadinanza attiva dei giovani dai 15 ai 34 anni favorendo un’apertura maggiore alla multiculturalità e alla riscoperta della socialità e della responsabilità collettiva di ciascuno (maggior coinvolgimento dei giovani nelle attività di volontariato);
  9. Favorire l’inserimento lavorativo dei giovani NEET e l’aumento dell’occupabilità.

Attività previste

La co-progettazione permetterà ai volontari che sono impegnati a fare attività simili ma in sedi diverse di confrontarsi fra loro durante gli incontri di formazione specifica. La co-progettazione inoltre è arricchente per i volontari poiché avranno la possibilità di conoscere anche realtà diverse rispetto alla propria e avere un quadro generale su tutte le attività extrascolastiche rivolte ai bambini e ai giovani della Città Metropolitana di Bologna.

  • Per i Comuni di Castel San Pietro Terme, Medicina, Dozza, Mordano, Castelguelfo e Monte San Pietro la presenza dei giovani in servizio civile permette di potenziare il lavoro individualizzato e in piccolo gruppo con i bambini nei servizi di aiuto compiti, pre post scuola, centri estivi, corsi di alfabetizzazione. Il piccolo gruppo favorisce la relazione tra i pari e quindi l’inclusione sociale; mentre la metodologia del laboratorio, oltre a favorire la formazione di un gruppo coeso, fa sì che i bambini possano sperimentarsi nella scoperta della realtà senza la guida diretta dell’adulto andando così ad aumentare la loro autostima. Si proporranno laboratori teatrali, creativi, sportivi ecc., tenendo conto degli interessi e dei talenti dei ragazzi del servizio civile che arriveranno. Verranno inoltre presentati dei giochi cooperativi e di socializzazione per il superamento dell’egocentrismo e la prevenzione di una logica aggressiva e competitiva. L’operatore volontario affiancherà gli educatori nel lavoro di cura dei ragazzi; svolgerà compiti di tutoraggio individualizzato durante lo svolgimento dei compiti di scuola, organizzerà laboratori e giochi, farà vigilanza durante il gioco libero. Per quel che riguarda il pedibus e il trasporto scolastico supporterà gli educatori/volontari che gestiscono il servizio nei diversi Comuni per garantire una maggiore sicurezza ai minori. Unicamente per il Comune di Monte San Pietro il volontario andrà anche a supporto dei volontari dell’Associazione “La Conserva” per le attività previste dal corso di italiano che verrà organizzato per favorire l’integrazione ed al contempo contrastare l’isolamento e l’esclusione sociale delle giovani donne adulte straniere analfabete. Inoltre, sarà coinvolto in iniziative culturali organizzate dall’Ente e potrà prendere parte ad attività rivolte ai bambini della fascia di età di prima infanzia presso il Centro Giochi comunale.
  • Per i volontari inseriti presso la ludoteca di Castel San Pietro Terme le attività saranno di progettazione e gestione dei laboratori ludici assieme all’educatore addetto al servizio; gestione in autonomia di un percorso laboratoriale; creazione di volantini promozionali delle attività di sostegno alla genitorialità e dei laboratori mensili. I volontari di Castel San Pietro potranno inoltre essere destinati ad attività di vigilanza sugli scuolabus e ad attività di accompagnamento dei disabili nel tragitto casa/scuola.
  • Per il doposcuola gestito da A.P.E. i compiti dell’operatore volontario saranno: condivisione del pasto come momento di convivialità e dialogo; progettazione e gestione di attività ludiche come laboratori ricreativi, sportivi, culturali e attività di socializzazione sia libera che guidata; attività di supporto allo studio (doposcuola per ragazzi dagli 11 ai 18 anni); organizzazione e promozione di eventi per adolescenti e pre-adolescenti; educativa di strada per contrasto alla dispersione scolastica; produzione contenuti per blog e social del doposcuola; supporto alla genitorialità; organizzazione e gestione delle attività del centro estivo.
  • Per il Comune di Medicina, l’operatore volontario collaborerà con gli educatori nella progettazione e realizzazione delle attività da svolgere nei servizi di pre-post scuola, dopo-scuola e centri estivi rivolte a bambini frequentanti Scuola Infanzia e/o Scuola Primaria (esempio supporto allo studio, laboratori manuali, ludici, ecc….). Il volontario potrà svolgere attività di vigilanza sugli scuolabus.
  • Per il Comune di Zola Predosa i volontari saranno inseriti presso i servizi di doposcuola, spazio di aggregazione, educativa di strada e ludoteca comunale e assieme agli educatori addetti ai servizi svolgeranno attività di aiuto ai compiti, proposte educative e ricreative; gestione di autonomia di laboratori, creazione di materiale promozionale. Saranno inoltre inseriti nel progetto pedibus in affiancamento agli accompagnatori volontari; saranno coinvolti nelle attività del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze, saranno coinvolti nell’attività di progettazione, creazione di strumenti di valutazione, organizzazione di laboratori ed eventi. Le attività di aiuto ai compiti e spazio di aggregazione si svolgeranno presso la sede secondaria (Centro Giovanile Torrazza). Saranno inoltre coinvolti nelle attività di back office a supporto dei servizi per incrementare l’occupabilità di giovani neet (aiuto nella stesura del CV, reperimento corsi di formazione, ecc.).
  • Per i Comuni dell’Unione dei Savena-Idice gli operatori volontari saranno impegnati sulle seguenti attività: collaborare alla progettazione, gestione e realizzazione di laboratori su interculturalità, pace e diritti umani, tutela dei beni comuni, educazione ambientale, educazione alla legalità; collaborazione alla progettazione e alla realizzazione di campi di volontariato estivo; collaborazione alla realizzazione dei progetti di volontariato rivolti a giovani tra i 14 e i 29 anni nell’ambito del progetto regionale youngERcard; supporto ai Centri di Aggregazione Giovanile e agli spazi educativi del territorio nell’organizzazione e realizzazione di attività rivolte ai frequentanti; realizzazione di materiali informativi (volantini, brochure, pieghevoli, post per piattaforme social); preparazione di newsletter; stesura di articoli per riviste, giornali, siti web e/o blog e comunicati stampa; aggiornamento di siti web; diffusione dei materiali promozionali prodotti sul territorio; gestione e allestimento di stand informativi e/o incontri pubblici; costruzione di strumenti efficaci di rilevazione dei bisogni e loro implementazione; partecipazione a occasioni di formazione interna offerta dagli enti ospitanti; partecipazione a momenti di incontro, gruppi di riflessione, occasioni di socializzazione dell’esperienza tra volontari delle sedi di progetto; partecipazione alle iniziative rivolte al territorio.
  • Per i volontari che svolgeranno il servizio civile con Officina Immaginata le attività saranno: attività di sostegno scolastico rivolte ai ragazzi della scuola primaria, secondaria di primo e secondo grado nel pomeriggio; affiancamento agli educatori nelle attività in contrasto alla dispersione scolastica; affiancamento degli educatori nell’educativa di strada, attività di comunicazione online e offline attinente al centro giovanile Ca’Vaina (scrittura articoli, post, fotografia, videomaking, web radio, preparazione materiali divulgativi), attività di supporto e backoffice dell’Informagiovani (aiuto nella stesura del CV, gestione Young-ER card, reperimento corsi di formazione, opportunità lavorative e di formazione anche all’estero ecc.), saranno coinvolti nella progettazione e creazione di eventi, attività e laboratori rivolti ai giovani frequentanti il centro e i servizi della cooperativa.
  • Per l’Associazione La Strada le attività saranno: attività di sostegno scolastico rivolte ai ragazzi della scuola primaria, secondaria di primo e secondo grado nel pomeriggio; affiancamento agli educatori per la gestione di attività ludiche (laboratori di teatro, cineforum, giochi all’aperto ecc…); affiancamento degli educatori nell’educativa di strada.
  • Per i giovani che svolgeranno servizio con l’Associazione Ludovarth le attività saranno: supporto agli educatori nell’ideazione degli eventi, dei percorsi formativi e dei laboratori creativi; supporto nella preparazione, promozione ed esecuzione degli interventi; contatti con le scuole e le altre associazioni della zona; supporto ai genitori per il gioco e la lettura; affiancamento dei bambini durante i compiti, supporto e realizzazione centri estivi, attività di segreteria, realizzazione doposcuola, supporto alle attività della Casa di Quartiere Scipione dal Ferro, organizzazione attività intergenerazionali, organizzazione corsi per bambini e adolescenti.
  • Per i Servizi Istruzione Educazione Scuola del Comune di Bologna le/gli operatrici/ori volontarie/i saranno impegnati in attività di supporto all’organizzazione e realizzazione di progetti, interventi e laboratori nei servizi per l’infanzia; di collaborazione e supporto nell’implementazione di bandi cittadini per la promozione della partecipazione delle famiglie di minori iscritti/e ai servizi educativi e scolastici; di collaborazione e supporto alla promozione e utilizzo dei parchi cittadini per attività educative e didattiche; di collaborazione all’organizzazione di eventi formativi per operatrici/tori dei servizi 0-6 nell’ambito dei vari piani formativi del SFI; Collaborazione e supporto nelle attività di ricerca e azioni con vari enti in funzione delle attività formative o laboratoriali per bambine/i; attività di mappatura dei bisogni e rilevazione della qualità delle iniziative: i volontari e le volontarie collaboreranno alla costruzione e implementazione di strumenti per la rilevazione dei bisogni e della valutazione delle attività realizzate (questionari, focus group,…); supporto all’organizzazione e realizzazione di incontri pubblici, eventi, iniziative, rassegne, allestimento di stand didattici o mostre interattive su servizi educativi e scolastici; partecipazione a riunioni di programmazione, progettazione, coordinamento delle varie attività sia interne che con altri enti.
  • Per i giovani che svolgeranno servizio con GIOCA ASD, le attività saranno: gestione doposcuola, aiuto compiti, progettazione attività didattiche, educative, ricreative, sportive (ludico motorie), partecipazione ai centri estivi per supporto educatori, attività di segreteria e supporto ufficio, Attività promozionali del progetto, gestione sportello di supporto informatico, supporto alle attività della Casa delle associazioni al Baraccano.
  • Per i giovani che svolgeranno servizio con AICS Bologna, le attività saranno: gestione doposcuola, aiuto compiti, progettazione attività didattiche, educative, ricreative, sportive (ludico motorie), partecipazione ai centri estivi AICS per supporto educatori, attività di segreteria e supporto ufficio, Attività promozionali del progetto.
  • Per i progetti del Comune di Bologna (Guida La notte e Area 15) gli operatori volontari daranno il loro contributo nella programmazione degli interventi educativi rivolti a preadolescenti e adolescenti da tenere all’interno delle scuole secondarie di primo e secondo grado di Bologna. Aiuteranno nell’organizzazione e promozione degli incontri di formazione per genitori/insegnanti e degli incontri di sensibilizzazione rivolti alla comunità. Affiancheranno gli educatori nelle attività di monitoraggio dei luoghi di incontro dei giovani e nei locali del divertimento serale bolognese; parteciperanno alle attività di peer education; redigeranno report e documenti; si impegneranno per la promozione delle iniziative e la pubblicazione di materiali di sensibilizzazione sul web. Nella sede secondaria del progetto, ubicata in di via de’ Castagnoli 10, Bologna, verranno svolte prioritariamente attività di peer education, organizzazione di incontri e iniziative di sensibilizzazione, promozione e pubblicizzazione di materiali ed eventi sul web.
  • Gli operatori volontari che svolgeranno servizio assieme ai volontari del G.A.V.C.I. affiancheranno gli educatori nelle attività di accoglienza, educative e ricreative rivolte ai MSNA (nei tre centri sedi del progetto), parteciperanno ai corsi di alfabetizzazione dove avranno la possibilità di supportare individualmente i partecipanti ai corsi di italiano e attiveranno laboratori professionalizzanti e attività di supporto all’autonomia dei msna, affiancheranno i bambini del doposcuola durante le attività di aiuto compiti con funzione di tutoraggio, nonché si affiancheranno gli educatori nei centri di aggregazione giovanile interni ed esterni del progetto I Cortili al Villaggio del Fanciullo in tutte le attività di extrascolastiche di socializzazione .
  • Gli operatori volontari che svolgeranno servizio presso ASP circondario imolese dovranno affiancare insegnanti ed educatori nei progetti rivolti alle scuole; favorire la partecipazione dei minori seguiti ad attività extra-scolastiche, sportive e di aggregazione, anche attraverso specifici accompagnamenti, ad esempio a centri giovanili, ludoteche, biblioteche, ecc…; confrontarsi con gli operatori coinvolti sui vari casi e partecipare alla programmazione degli interventi da realizzare in favore dei bambini e dei giovani; affiancare educatori e operatori nelle attività laboratoriali in ambito extrascolastico (centri giovanili, centri estivi, biblioteca ecc…); affiancare i minori per cui sono stati definiti progetti individualizzati e favorire la loro partecipazione agli stessi anche mediante attività di accompagnamento specifiche.
  • Gli operatori volontari che svolgeranno servizio civile presso ASD Arti di Oriente dovranno affiancare insegnanti e educatori nei corsi di Judo adattato; preparare e supportare i corsi creativi-didattici; promuovere e organizzare incontri con enti locali, associazioni e Istituzioni scolastiche; supportare, preparare e promuovere lo stage estivo residenziale; promuovere le attività attraverso i social; affiancamento e supporto alla segreteria generale.
  • Gli operatori volontari che svolgeranno il servizio presso CSEM ASD APS affiancheranno i nostri tecnici sportivi nell’attività rivolta alle scuole elementari durante l’orario curricolare, in seguito al periodo di affiancamento svolgeranno anche l’attività in prima persona supportando gli insegnanti delle scuole coinvolte. Inoltre seguiranno i corsi di Outdoor Education organizzati dal nostro Ente, promuovendone anche l’attività tramite i canali comunicativi specifici. Infine collaboreranno nell’organizzazione e gestione dei corsi post-scuola e dei camp estivi, nelle sezioni rivolte l’attività motoria e sportiva.
  • Gli operatori volontari che svolgeranno il servizio presso YOUNET APS saranno impegnati nelle seguenti attività:
    • supporto alla pianificazione ed implementazione di iniziative e interventi in collaborazione con scuole e organizzazioni del territorio bolognese (contatto con le scuole/organizzazioni, supporto logistico e organizzativo, coinvolgimento nella strutturazione e implementazione delle attività) su temi sociali di interesse comune quali apprendimento interculturale, valori e priorità dell’Unione Europea, partecipazione democratica e cittadinanza attiva, ritiro sociale, memoria storica europea;
    • implementazione di iniziative per l’apprendimento finanziate da Erasmus+ indirizzate a giovani e operatori giovanili, sia a Bologna che sviluppate virtualmente (brainstorming su idee progettuali, contributo alla definizione degli obiettivi e metodologie progettuali, contatto con organizzazioni partner e partecipanti, contributo alla preparazione dell’agenda delle attività, supporto logistico,…);
    • Attività di comunicazione online e offline attinente ad attività locali e progetti internazionali attraverso ricerche, scrittura articoli, post, fotografia, videomaking, preparazione materiali divulgativi;
    • Supporto alle attività di ricerca e analisi del territorio;
    • Contributo all’organizzazione di laboratori e tandem linguistici interculturali, in rete con altre realtà locali,
      prevalentemente con l’utilizzo dell’educazione non-formale;
    • Supporto e facilitazione ad attività di orientamento e promozione di opportunità per giovani a livello locale e
      internazionale (supporto logistico e organizzativo, networking, creazione di materiale comunicativo offline e online,
      contributo allo svolgimento dell’evento,…);
    • Accoglienza di giovani e volontari/e beneficiari/e delle attività dell’organizzazione (creazione welcome pack, accoglienza, organizzazione welcome day e formazione all’arrivo,…); supporto linguistico e all’integrazione sul territorio, specialmente per volontari internazionali con minori opportunità.
  • Gli operatori volontari che svolgeranno il servizio presso IFOM SOC.COOP. saranno impegnati nelle seguenti attività:
    • Supporto all’ideazione, strutturazione e implementazione, di proposte laboratoriali legate a temi di rilevanza europea, negli istituti scolastici (studio e applicazione delle principali tecniche non formali, pianificazione agende, organizzazione materiali,…);
    • Sostegno nelle attività volte all’orientamento, formazione e promozione sulla possibilità di svolgere un tirocinio nel proprio ambito di studi o di interesse, dedicate ai giovani, in particolare con BES, a livello locale ed internazionale (creazione programma, preparazione agende, networking e contatti, analisi delle opportunità,…);
    • Supporto teorico e pratico nell’ideazione di progetti di formazione, mobilità all’estero e sviluppo competenze trasversali, in partnership con scuole locali e internazionali (raccolta idee, networking, analisi bisogni e obiettivi, preparazione documenti, meeting con studenti e stakeholders…);
    • Collaborazione nelle attività volte all’accoglienza, supporto e all’adattamento di giovani studenti provenienti da paesi stranieri, sia da un punto di vista organizzativo che pratico (organizzazione welcome days, accompagnamenti, gite, attività culturali, laboratori linguistici, preparazione guide e liste contatti utili,..);
    • Sostegno nel networking e comunicazione con aziende locali per promuovere o portare avanti collaborazioni a supporto dei giovani che si affacciano al mondo del lavoro (aggiornamento dei database, pianificazione incontri, prendere note durante meeting, interviste e colloqui, invio email, preparazione presentazioni…);
    • Aiuto nelle attività di diffusione e visibilità attraverso canali online e offline delle iniziative e progetti
      sviluppati dalla cooperativa (creazione contenuti multimediali e attraverso presentazioni, poster, volantini;
      divulgazione delle informazioni ai target group; gestione social networks, video, foto…).
  • I/le volontari/e del servizio civile inserite presso la UI Adolescenti e Centro Risorse Sistema Formativo Integrato 0- 18 del Comune di Bologna affiancheranno il personale educativo dei servizi educativi per adolescenti e preadolescenti OfficinAdolescenti e Centro Anni Verdi di Borgo Panigale nella ideazione, programmazione, gestione e realizzazione di attività di accoglienza, educative e culturali e nel presidio degli spazi educativi. In particolare, nel periodo estivo (giugno, luglio e settembre) supporteranno gli educatori di OfficinAdolescenti per la realizzazione dell’offerta educativa inserita nel progetto cittadino estivo Scuole Aperte. Esse/i collaboreranno, inoltre, con gli educatori e con gli stessi destinatari dei servizi all’ideazione e produzione di contenuti grafici e audio-visivi da condividere sui blog e sui canali social dei centri educativi. Infine, sarà loro richiesto di offrire supporto per le principali attività di backoffice dei servizi: selezione, catalogazione e riordino di documenti e materiali educativi, raccolta e trascrizione di dati non sensibili, semplici mansioni di segreteria. I compiti sopra descritti saranno definiti e assegnati tenendo conto delle competenze, degli interessi e dei talenti dei singoli volontari, cercando così di valorizzare al meglio l’apporto che ciascun volontaria/o può dare nell’ambito del progetto e di favorire un’esperienza di volontariato coinvolgente e arricchente.

Competenze acquisibili

Le competenze che i giovani in servizio potranno maturare discendono direttamente dalle attività per loro previste dal progetto. Tali competenze saranno certificate attraverso il rilascio di una CERTIFICAZIONE delle competenze rilasciata da CPIA (Centro Per l’Istruzione degli Adulti) metropolitano, soggetto titolato ai sensi e per gli effetti del d.lgs. n.13/2013

Svolgimento di un periodo di tutoraggio

La misura di tutoraggio si svilupperà all’interno di un arco temporale totale di 3 mesi. Il numero complessivo delle ore di tutoraggio nelle quali sarà coinvolto ciascun operatore volontario è di 21 ore.

Le finalità del percorso di tutoraggio sono soprattutto di orientamento per l’ingresso nel mondo del lavoro. Gli obiettivi principali sono di permettere, agli operatori volontari che si avvicinano al termine della loro esperienza di servizio civile:

  • di strutturare con consapevolezza un progetto professionale fondato sul riconoscimento e la valorizzazione delle esperienze formative/professionali pregresse (hard e soft skills), soffermandosi in particolar modo sull’esperienza maturata nel percorso di servizio civile
  • di accedere a informazioni relative al mercato del lavoro ed ai soggetti pubblici e privati presenti sul territorio di riferimento
  • di acquisire le tecniche di base per impostare un’efficace attività di ricerca di lavoro

I tempi di svolgimento del periodo di tutoraggio

Per raggiungere tali obiettivi è necessario prevedere un’articolazione temporale che permetta agli operatori volontari di riflettere ed elaborare nel tempo un proprio progetto di inserimento lavorativo, integrandolo con l’esperienza in corso del servizio civile. Per tale ragione il periodo in cui si organizzeranno le attività di tutoraggio sarà diluito lungo un arco temporale di tre mesi, preferibilmente gli ultimi 3 del periodo di servizio.

Per eventuali esigenze organizzative, l’inizio del percorso potrà eventualmente essere anticipato rispetto al terz’ultimo mese di servizio ma, comunque, non sarà avviato prima della metà dell’intero periodo di svolgimento del progetto.

Attraverso l’utilizzo di una piattaforma on line che prevede la presenza di almeno una figura di riferimento in qualità di tutor e la possibilità di partecipazione attiva da parte degli operatori volontari, il 50% delle ore previste dal percorso di tutoraggio potrà essere svolto in modalità a distanza (sempre e comunque sincrona). Se l’operatore volontario non dovesse disporre di adeguati strumenti per fruire del percorso in modalità on line, saranno le sedi di progetto e l’ente stesso a fornirli.

Articolazione oraria e fasi di realizzazione del periodo di tutoraggio

Saranno realizzati in totale 5 moduli basati su attività, laboratori, presentazioni e lavori sia di gruppo che individuali. In base ai gruppi, ai territori e ai periodi, si stabilirà di volta in volta quali moduli, sempre nel rispetto delle percentuali sopracitate, saranno realizzati in presenza e quali on line. Si cercherà di organizzare il percorso in appuntamenti con una distanza temporale di circa una settimana/dieci giorni l’uno dall’altro. Saranno concentrati sui contenuti relativi alle principali attività dettagliate nelle voci successive (“Attività obbligatorie” e “Attività opzionali”), come di seguito:

  • primo modulo, 6 ore: Autovalutazione delle esperienze pregresse, valutazione della esperienza di servizio civile, analisi delle competenze
  • secondo modulo, 3 ore: Orientamento alla compilazione del curriculum vitae e tecniche di ricerca attiva di lavoro
  • terzo modulo, 3 ore: Conoscenza e contatto con il Centro per l’impiego ed i Servizi per il lavoro.
  • quarto modulo, 4 ore: Supervisione e progettazione individuale di una strategia personale di ricerca attiva del lavoro
  • quinto modulo, 5 ore: Presentazione dei diversi sevizi e dei canali di accesso al mercato del lavoro, nonché di opportunità formative sia nazionali che europee

Per conoscere i nostri criteri di selezione, visita la sezione dedicata ai consigli sulle selezioni.

Guarda l’incontro dedicato a questo progetto

Copia (seleziona, click destro e “copia” se da pc; tieni premuto sul codice e poi “copia” se da telefono) questo codice: PTCSU0016522010420NMTX

Con il codice progetto copiato, segui la guida a questo link che abbiamo preparato per accompagnarti passo per passo. Se hai problemi, scrivici a info@scubo.it o chiamaci a 3703161539.

Per tutti i dettagli e prima del colloquio leggi il progetto completo.