Scubo

Progetto

Comunità connesse e inclusive

Supportiamo i cittadini nell’accesso ai servizi e agli strumenti digitali all’interno di tanti luoghi diversi: sportelli comunali e urp, biblioteche, informagiovani, agenzia per il lavoro, sedi di associazioni…

Video realizzato da volontari di un progetto simile

Condizioni di servizio

444,30 € al mese

25 ore di Servizio alla settimana

5 giorni di Servizio alla settimana

1 anno di servizio

Data di avvio progetto da definire

Salvo approvazione da parte del Dipartimento per le Politiche Giovanili e il SCU

Colloqui di
selezione

Ti stai preparando per il colloquio?

In questa sezione puoi consultare i calendari dei colloqui relativi ai progetti SCUBO contenuti nel Bando per la selezione di operatori volontari del Servizio Civile Universale (scadenza 17 febbraio 2021, ore 14.00).

Ricorda che:

  • la pubblicazione delle date su questo sito ha valore di notifica e gli enti di servizio civile non hanno nessun ulteriore obbligo di comunicazione scritta ai candidati (art. 5 del bando);
  • è obbligatorio presentare un tuo valido documento di riconoscimento all’inizio del colloquio;
  • l’assenza al colloquio senza un giustificato motivo è considerata rinuncia (come se non avessi presentato la domanda!).

In considerazione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 (e dell’obbligo di tempone previsto dall’attuale normativa per i concorsi pubblici in presenza) stiamo cercando di organizzare tutti i colloqui in modalità online.

Nei giorni precedenti il colloquio ti invieremo anche una lettera di convocazione e un link via mail con l’indirizzo e i dettagli per il collegamento.

Se non dovessi ricevere il link controlla anche nella sezione Spam della tua posta elettronica o nella sezione Promozioni (specie se usi Gmail).

Se ancora non lo trovi, puoi richiederlo alla tua commissione di selezione scrivendo al suo specifico indirizzo e-mail (lo trovi insieme alle date di selezione di ogni progetto qui sotto)

Se pensi proprio di non poter sostenere il colloquio in modalità online per problematiche tecniche o di connessione internet, puoi segnalarlo via mail all’indirizzo della tua commissione e ti ricontatteremo per trovare una soluzione.

Commissione 1

28/03/22 dalle ore 10.00

Sono convocati i candidati per le sedi di Scarabocchiando a casa di…:
Tutti i colloqui saranno online, sarà inviato il link di accesso.

ELENCO CONVOCATI

29/03/2022 dalle ore 13.00

Sono convocati i candidati per le sedi di Scarabocchiando a casa di…:
Tutti i colloqui saranno online, sarà inviato il link di accesso.

ELENCO CONVOCATI

Commissione 2

1/04/2022 dalle ore 8.30

Sono convocati i candidati per le sedi di Comune di Castel San Pietro terme, comune di Dozza, Cooperativa sociale società Dolce,

Tutti i colloqui saranno online, sarà inviato il link di accesso.

ELENCO CONVOCATI

4/04/2022 dalle ore 8.30

Sono convocati i candidati per le sedi di Comune di Castel San Pietro terme, comune di Dozza, Cooperativa sociale società Dolce.

Tutti i colloqui saranno online, sarà inviato il link di accesso.

ELENCO CONVOCATI

Se non ricevi il link di accesso al colloquio on line o per altre problematiche riguardanti la selezione contatta la commissione di selezione del progetto scrivendo a tutti i contatti indicati di seguito:

crescerealnido1@scubo.it
crescerealnido2@scubo.it

Link utili

Posti disponibili

48

12 riservati a giovani con basso reddito (certificazione ISEE sotto i 15.000 euro)

Sedi di attuazione

Potrai indicarne una nella candidatura.

Obiettivi del progetto

Il digitale deve essere uno strumento democratico e di coesione, che non si trasformi in un fattore di isolamento della comunità più fragile: per questo il progetto mira ad avere nel territorio metropolitano vere “COMUNITÀ CONNESSE ED INCLUSIVE”.

Attraverso servizi di facilitazione e di educazione digitale sviluppati capillarmente su tutto il territorio metropolitano, il progetto è volto ad orientare ed educare i cittadini all’utilizzo dei servizi digitali affinché tutti possano avere accesso alle risorse e opportunità disponibili nel territorio e possano crescere nelle competenze e professionalità. Si pone un’attenzione particolare alle persone più vulnerabili o appartenenti a fasce svantaggiate e dunque maggiormente a rischio marginalità, allo scopo di ridurre le disuguaglianze sociali nell’accesso alle prestazioni e rendere la comunità inclusiva anche nell’epoca del digitale. E’ necessario, infatti, attraverso la valorizzazione delle abilità digitali dei giovani:

  • potenziare i servizi di facilitazione digitale, anche in maniera individualizzata e personalizzata alle esigenze del cittadino
  • educare ad un uso corretto e consapevole del mondo digitale, al fine di accrescere anche competenze e professionalità
  • essere capillari su tutto il territorio per una maggiore accessibilità, sia negli spazi pubblici che di associazioni
  • migliorare la comunicazione diffusa dei servizi

Attività previste

  • Attività di sportello al pubblico con interventi di ascolto e rilevazione del bisogno dei cittadini per un orientamento nei servizi
  • Accoglienza individualizzata dei cittadini, azioni informative e di accompagnamento digitale rivolti in particolare ai cittadini fragili, circa l’utilizzo delle piattaforme per richiedere i servizi digitali e nel disbrigo di pratiche on-line
  • Attività da remoto di consulenza e facilitazione digitale agli utenti – Attività di supporto e servizio di reference agli utenti di biblioteche nell’utilizzo di strumenti digitali (cataloghi e banche dati online, biblioteche digitali)
  • Realizzazione di corsi di alfabetizzazione informatica in piccoli gruppi circa l’utilizzo degli strumenti informatici, dei social e delle applicazioni per smartphone.
  • Realizzazione di laboratori/percorsi trasversali rivolti a piccoli gruppi, progettati su argomenti specifici, volti ad una maggiore conoscenza dei servizi digitali sul territorio da richiedere on-line e alla conoscenza dei nuovi linguaggi e tecnologie del mondo digitale (coding, fablab, robotica,…)
  • Realizzazione di laboratori digitali e inclusivi, in collaborazione con il terzo settore, per la promozione di competenze relazionali, professionali, di integrazione sociale
  • Realizzazione dei corsi di alfabetizzazione informatica “pane e internet” rivolti in particolare agli anziani
  • Attuazione del progetto di educazione digitale “Patente Smartphone” rivolto ai bambini 9-11 anni
  • Organizzazione e realizzazione di iniziative di educazione sull’uso consapevole degli strumenti digitali/ educazione digitale (cyber bullismo, uso consapevole smarphone,…)
  • Coinvolgimento degli Istituti scolastici, di altre agenzie educative, di enti anche socio-sanitari, del lavoro,.. e del terzo settore per la realizzazione delle iniziative
  • Attività di consulenza ed educazione digitale per accesso servizi digitali di comunicazione nell’ambito dell’iscrizione al lavoro
  • Corsi di educazione digitale a piccoli gruppi sul tema specifico
  • Attività di facilitazione, educazione e alfabetizzazione digitale ai volontari degli enti del terzo settore nel processo di digitalizzazione delle attività svolte verso la cittadinanza
  • Analisi dei bisogni sui territori centrali e periferici, circa l’esigenza di presidi e postazioni di supporto per la facilitazione digitale e individuazione postazioni
  • Messa in rete delle risorse del territorio locale, sviluppando relazioni con gli enti del terzo settore per collaborazioni all’interno delle loro sedi
  • Attivazione di nuove postazioni per accessi e attivazione SPID, app Io, Fascicolo Sanitario Elettronico, app Lavoro per te…
  • Attivazione di postazioni per consultazione e uso del pc in autonomia da parte dei cittadini
  • Creazione di postazioni in sedi accreditate secondarie oppure in sedi mobili, in modo itinerante sul territorio
  • Predisposizione materiali informativi a supporto delle attività a progetto
  • Creazione di mailing-list e gruppi digitali per una comunicazione più immediata della Pubblica Amministrazione e delle associazioni
  • Attività redazionali e di comunicazione: aggiornamento del sito comunale, aggiornamento e redazione delle schede informative pubblicate sul sito
  • Pubblicazione e gestione comunicazione di eventi, servizi ed iniziative sui canali social degli enti

A seconda della sede in cui verrà inserito il volontario di servizio civile le attività potranno essere differenti, ma comunque orientate alla facilitazione ed educazione digitale.

Competenze acquisibili

Le competenze che i giovani in servizio potranno maturare discendono direttamente dalle attività per loro previste dal progetto. Tali competenze saranno certificate attraverso il rilascio di una CERTIFICAZIONE delle competenze rilasciata da CPIA (Centro Per l’Istruzione degli Adulti) metropolitano di Bologna, soggetto titolato ai sensi e per gli effetti del d.lgs. n.13/2013, come dettagliatamente descritto nell’apposito accordo siglato e caricato nel sistema Helios.

Svolgimento di un periodo di tutoraggio

La misura di tutoraggio si svilupperà all’interno di un arco temporale totale di 3 mesi. Il numero complessivo delle ore di tutoraggio nelle quali sarà coinvolto ciascun operatore volontario è di 21 ore.

Le finalità del percorso di tutoraggio sono soprattutto di orientamento per l’ingresso nel mondo del lavoro. Gli obiettivi principali sono di permettere, agli operatori volontari che si avvicinano al termine della loro esperienza di servizio civile:

  • di strutturare con consapevolezza un progetto professionale fondato sul riconoscimento e la valorizzazione delle esperienze formative/professionali pregresse (hard e soft skills), soffermandosi in particolar modo sull’esperienza maturata nel percorso di servizio civile
  • di accedere a informazioni relative al mercato del lavoro ed ai soggetti pubblici e privati presenti sul territorio di riferimento
  • di acquisire le tecniche di base per impostare un’efficace attività di ricerca di lavoro

I tempi di svolgimento del periodo di tutoraggio

Per raggiungere tali obiettivi è necessario prevedere un’articolazione temporale che permetta agli operatori volontari di riflettere ed elaborare nel tempo un proprio progetto di inserimento lavorativo, integrandolo con l’esperienza in corso del servizio civile. Per tale ragione il periodo in cui si organizzeranno le attività di tutoraggio sarà diluito lungo un arco temporale di tre mesi, preferibilmente gli ultimi 3 del periodo di servizio.

Per eventuali esigenze organizzative, l’inizio del percorso potrà eventualmente essere anticipato rispetto al terz’ultimo mese di servizio ma, comunque, non sarà avviato prima della metà dell’intero periodo di svolgimento del progetto.

Attraverso l’utilizzo di una piattaforma on line che prevede la presenza di almeno una figura di riferimento in qualità di tutor e la possibilità di partecipazione attiva da parte degli operatori volontari, il 50% delle ore previste dal percorso di tutoraggio potrà essere svolto in modalità a distanza (sempre e comunque sincrona). Se l’operatore volontario non dovesse disporre di adeguati strumenti per fruire del percorso in modalità on line, saranno le sedi di progetto e l’ente stesso a fornirli.

Articolazione oraria e fasi di realizzazione del periodo di tutoraggio

Saranno realizzati in totale 5 moduli basati su attività, laboratori, presentazioni e lavori sia di gruppo che individuali. In base ai gruppi, ai territori e ai periodi, si stabilirà di volta in volta quali moduli, sempre nel rispetto delle percentuali sopracitate, saranno realizzati in presenza e quali on line. Si cercherà di organizzare il percorso in appuntamenti con una distanza temporale di circa una settimana/dieci giorni l’uno dall’altro. Saranno concentrati sui contenuti relativi alle principali attività dettagliate nelle voci successive (“Attività obbligatorie” e “Attività opzionali”), come di seguito:

  • primo modulo, 6 ore: Autovalutazione delle esperienze pregresse, valutazione della esperienza di servizio civile, analisi delle competenze
  • secondo modulo, 3 ore: Orientamento alla compilazione del curriculum vitae e tecniche di ricerca attiva di lavoro
  • terzo modulo, 3 ore: Conoscenza e contatto con il Centro per l’impiego ed i Servizi per il lavoro.
  • quarto modulo, 4 ore: Supervisione e progettazione individuale di una strategia personale di ricerca attiva del lavoro
  • quinto modulo, 5 ore: Presentazione dei diversi sevizi e dei canali di accesso al mercato del lavoro, nonché di opportunità formative sia nazionali che europee

Per conoscere i nostri criteri di selezione, visita la sezione dedicata ai consigli sulle selezioni.

Guarda l’incontro dedicato a questo progetto

Copia (seleziona, click destro e “copia” se da pc; tieni premuto sul codice e poi “copia” se da telefono) questo codice: PTCSU0016521014004NXTX

Con il codice progetto copiato, segui la guida a questo link che abbiamo preparato per accompagnarti passo per passo. Se hai problemi, scrivici a info@scubo.it o chiamaci a 3703161539.

Per tutti i dettagli e prima del colloquio leggi il progetto completo.

Idenea/o non selezionata/o?