Scubo

Progetto

#PRESENTI!

Realizziamo attività di animazione, educazione e comunicazione per riconoscere dignità e diritti di cittadinanza a tutti gli individui, senza discriminazioni, in particolare a migranti, giovani generazioni, donne e fasce più vulnerabili.

Condizioni di servizio

439.50€ al mese

25 ore di Servizio alla settimana

5 giorni di Servizio alla settimana

1 anno di servizio

Colloqui di
selezione

Ti stai preparando per il colloquio?

In questa sezione puoi consultare i calendari dei colloqui relativi ai progetti SCUBO contenuti nel Bando per la selezione di operatori volontari del Servizio Civile Universale (scadenza 17 febbraio 2021, ore 14.00).

Ricorda che:

  • la pubblicazione delle date su questo sito ha valore di notifica e gli enti di servizio civile non hanno nessun ulteriore obbligo di comunicazione scritta ai candidati (art. 5 del bando);
  • è obbligatorio presentare un tuo valido documento di riconoscimento all’inizio del colloquio;
  • l’assenza al colloquio senza un giustificato motivo è considerata rinuncia (come se non avessi presentato la domanda!).

In considerazione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 (e dell’obbligo di tempone previsto dall’attuale normativa per i concorsi pubblici in presenza) stiamo cercando di organizzare tutti i colloqui in modalità online.

Nei giorni precedenti il colloquio ti invieremo anche una lettera di convocazione e un link via mail con l’indirizzo e i dettagli per il collegamento.

Se non dovessi ricevere il link controlla anche nella sezione Spam della tua posta elettronica o nella sezione Promozioni (specie se usi Gmail).

Se ancora non lo trovi, puoi richiederlo alla tua commissione di selezione scrivendo al suo specifico indirizzo e-mail (lo trovi insieme alle date di selezione di ogni progetto qui sotto)

Se pensi proprio di non poter sostenere il colloquio in modalità online per problematiche tecniche o di connessione internet, puoi segnalarlo via mail all’indirizzo della tua commissione e ti ricontatteremo per trovare una soluzione.

Se non ricevi il link di accesso al colloquio on line o per altre problematiche riguardanti la selezione scrivi alle commissioni di selezione del progetto

benessum1@scubo.it

benesssum2@scubo.it

Link utili

Posti disponibili

20

Sedi di attuazione

Potrai indicarne una nella candidatura.

Obiettivi del progetto

Obiettivo generale del progetto è quello di favorire l’accesso a tre diritti umani fondamentali da parte di tutta la popolazione del territorio metropolitano di Bologna, con un’attenzione specifica alle comunità migranti, alle giovani generazioni, alle donne e alle fasce più vulnerabili:

  • il diritto al benessere,
  • il diritto all’uguaglianza (declinato nello specifico come diritto a essere tutelati dalle discriminazioni),
  • il diritto alla partecipazione.

Tale obiettivo può essere declinato operativamente in obiettivi specifici, a titolo esemplificativo citiamo: sensibilizzare e valorizzare le visioni che promuovano il superamento degli stereotipi di genere, delle discriminazioni, della xenofobia e degli stigmi, promuovere azioni educative per l’inclusione sociale, promuovere la conoscenza reciproca e il dialogo tra culture e religionieducare alla pace, educare all’ascolto, favorire la partecipazione, dare continuità ad azioni che riconsegnino la città ai propri abitanti, migliorare la relazione tra popolazione e servizi, offrire opportunità ai giovani.

Attività previste

ATTIVITÁ D’IMPIEGO DEGLI OPERATORI VOLONTARI:

L’apporto dei volontari nella lettura dei bisogni dei vari gruppi target cui sono riferite le attività del progetto, e nella risposta creativa e innovativa ad essi, è considerato un aspetto fondamentale nell’offerta delle attività dei diversi enti.

Alcune attività sono comuni a tutte le sedi; a titolo esemplificativo gli operatori volontari saranno invitati a collaborare, in base a capacità ed interessi personali, ad attività di:

* informazione alla comunità (come redazione di articoli per newsletter e/o pubblicazioni periodiche;  preparazione di contenuti per i canali social; riprese ed editing di brevi video per siti web;  registrazione di video interviste o interviste radiofoniche; ideazione di infografiche, cartoline…);

* realizzazione e gestione di progetti rivolti a giovani e cittadinanza;

* organizzazione, realizzazione di percorsi formativi per gruppi target/cittadinanza;  

* organizzazione e partecipazione ad eventi;

* partecipazione a tavoli interistituzionali/ gruppi di lavoro per la programmazione delle attività;

* partecipazione a incontri di gruppo progetto per discutere e confrontarsi sulle tematiche interculturali e per condividere linee guida e buone prassi;

* partecipazione a specifiche attività che abbiano come focus temi legati all’Unione Europea;

* realizzazione di laboratori all’interno delle scuole sui temi oggetto del progetto;

* partecipazione ad attività di ascolto e consulenza rivolti a specifici target.

Oltre alle attività sopra indicate le diverse sedi di progetto propongono inoltre: 

Comune di Bologna – Centro RiESco /CDLEI

– corsi di italiano L2 per adulti,

– iniziative per la giornata mondiale della lingua madre,

– organizzazione e supporto durante la Scuola Estiva Interculturale,

– collaborazione alle gestione della biblioteca: prestito, consulenza, catalogazione collocazione,

– progettazione e costruzione di documentazioni,

– mappatura dei bisogni e rilevazione della qualità delle iniziative (strumenti per la rilevazione dei bisogni e della

valutazione delle attività realizzate).

Comune di Bologna – Pari Opportunità, Tutela delle Differenze, Contrasto alla violenza di genere

– inserimento nell’attività di U.O. Pari Opportunità, Tutela delle Differenze e Contrasto alla violenza di genere con presentazione del Piano delle azioni comunali;

– introduzione al rapporto con le realtà pubbliche e private coinvolte nel progetto;

– collaborazione alla realizzazione di azioni progettuali in collaborazione con le associazioni del territorio;

– partecipazione alle attività per la realizzazione del Bilancio di genere;

– partecipazione alle attività pubbliche che si svolgono in diversi momenti dell’anno (eventi, convegni, giornate internazionali dedicate ai diritti delle bambine/ ragazze/ donne, contro la violenza sulle donne ecc..).

Comune di Bologna – Progetto Politiche per i Giovani

– inserimento nella redazione video di Flashgiovani per la realizzazione di prodotti web e video di documentazione di progetti, festival, eventi, ecc. proposti da realtà giovanili del territorio metropolitano;

– presentazione del piano di attività dell’Ufficio Giovani e del programma dei soggiorni di studio all’estero e degli scambi internazionali;

– presentazione delle attività di rilievo previste durante l’anno: media partnership, eventi, mostre e concorsi;

– presentazione del contesto istituzionale in cui si inserisce l’Ufficio Giovani e le collaborazioni locali, nazionali e internazionali che ha in attivo;

– collaborazione alla produzione di contenuti redazionali per il portale regionale Giovazoom;

– collaborazione alla realizzazione di attività laboratoriali di videomaking rivolte a giovani adolescenti;

– collaborazione e supporto alle attività laboratoriali professionalizzanti nell’ambito della redazione video di Flashgiovani, coinvolgendo giovani, in particolare NEET.

 

Comune di Bologna – Nuove Cittadinanze, Diritti Umani e Cooperazione

– inserimento nell’attività dell’Ufficio Nuove Cittadinanze, Diritti Umani e Cooperazione e nelle attività di coordinamento e promozione dell’associazionismo migrante attuate dal Centro Interculturale Zonarelli.

–  supporto e affiancamento all’organizzazione e partecipazione ad azioni promosse dalla Rete metropolitana antidiscriminazioni;

–  supporto e affiancamento all’organizzazione di incontri e definizione di strumenti mirati a promuovere l’accesso della popolazione di origine straniera alle opportunità di partecipazione, co-progettazione e  cittadinanza attiva;

– collaborazione attiva alla creazione di testi, post, video-pillole e altri materiali di comunicazione per sito web e social media del Centro Interculturale Zonarelli;

– organizzazione e partecipazione agli incontri mensili di coordinamento della rete di associazioni migranti afferenti al Centro Interculturale Zonarelli e a tavoli di progettazione specifici; redazione dei relativi verbali;

– affiancamento e supporto agli insegnanti volontari di italiano L2 durante le lezioni di italiano presso il Centro.

Pace Adesso Peace Now 

– informazione sull’avanzamento del progetto tramite sito internet, apposito blog “Donne e Sviluppo”;

– utilizzo della web radio in collaborazione con l’associazione Mosaico di Solidarietà per l’ideazione di “spot” per la pubblicizzazione del progetto;  

– incontri con gruppi di donne ospiti di Centri di Accoglienza o già inserite nella società italiana e rappresentate dalle loro associazioni;

–  servizio telefonico informativo e presenza presso gli sportelli immigrati CISL e CGIL l’informazione su prevenzione oncologica e offerta di opportuni screening;

– affiancamento di una professionista che esegue colloqui con le mamme migranti su tematiche della cura.

– servizio di babysitting durante attività laboratoriali per mamme straniere;.

– partecipazione ai gruppi di collaborazione e auto-aiuto;

– attività negli empori solidali (accoglienza e supporto agli utenti, gestione del magazzino anche in via informatica, l reperimento alimenti e generi vari, pubblicizzazione attività);

 – ricerche bibliografiche, di riviste di geopolitica, di siti internet e utilizzo del materiale fornito da Caffè Geopolitico per la costituzione di un patrimonio documentario.

Unione dei Comuni Savena-Idice

– Interventi nelle e per le scuole: realizzazione e gestione di laboratori scolastici nell’ambito di progetti di  informazione e sensibilizzazione s: interculturalità, pace e diritti umani,  tutela dei beni comuni,  educazione ambientale,  educazione alla legalità.

– Collaborazione all’organizzazione di eventi tipo: “Settimana della legalità 2021” e/o eventi sulle tematiche della legalità promossi dall’associazione Libera,  Volontassociate (Festa del volontariato e delle associazioni – edizione di Pianoro),  8 marzo,  Giornata Internazionale del Rifugiato…; 

– Collaborazione alla progettazione dei Campi di volontariato estivi sui terreni confiscati alle mafie e al campo di volontariato estivo in collaborazione con Libera Bologna sulle tematiche della Cittadinanza Attiva e legalità; organizzazione delle attività di restituzione al territorio dell’esperienza;

– Collaborazione col “Tavolo della Pace di Pianoro”; Organizzazione del torneo “Dai un calcio alle mafie”;

– Collaborazione alla realizzazione del progetto youngERcard;

– Supporto al Centro Culturale Giovanile Pianoro Factory e al Centro giovanile Go Villaz di Ozzano dell’Emilia nell’organizzazione di attività rivolte ai giovani sui temi del progetto;

– Mappatura dei bisogni e rilevazione della qualità delle iniziative realizzate;

– partecipazione alle riunioni di programmazione e coordinamento degli enti (incontri di servizio e generali).

Selene Centro Studi

– Affiancamento nelle attività educative nelle scuole durante la conduzione dei laboratori, rivolti a bambini, ragazzi, genitori e docenti e aventi per tema le pratiche del corpo: danza, meditazione, yoga;

– Attività informativa e diffusione di buone pratiche per contrastare le marginalità di genere, culturali, religiose e sociali durante la realizzazione di laboratori di pratica inclusiva in ambito urbano e periferico della città, rivolto a ragazze e ragazzi di 16-20 anni, per favorire l’aggregazione, la partecipazione attiva, l’esperienza del linguaggio del corpo;

– Affiancamento nella progettazione, organizzazione e conduzione di laboratori, incontri ed eventi che favoriscano il dialogo tra le generazioni, l’avvicinamento dei cittadini alle istituzioni, il superamento degli stereotipi legati al genere, alle diversità e alle disabilità partendo da concetti di corpo/mondo e di movimento come luogo dell’essere condiviso e trasversale;

– Partecipazione dei giovani alla vita del terzo settore, organizzazione, realizzazione, e sostegno alla conduzione di attività rivolte all’intera cittadinanza per promuovere il fare creativo giovanile, l’impegno rivolto ai bisogni di una comunità, il lavoro in gruppo e paritario. In particolare i giovani in servizio saranno incentivati a dare il proprio apporto personale nell’ambito della promozione, sia sui canali digitali (social, riviste on line) sia nella diffusione sul territorio delle attività organizzate;

YouNet APS

– supporto alla pianificazione ed implementazione di iniziative e interventi nelle scuole del territorio, in classe e in occasioni dedicate ad hoc ai temi del progetto;

– supporto nella comunicazione online e offline attraverso scrittura di articoli e post, fotografia, videomaking, preparazione materiali divulgativi per la disseminazione di attività e progetti locali ed europei;

– supporto alle attività di ricerca e analisi del territorio con relativa implementazione e adattamento delle attività;

– supporto all’organizzazione di laboratori e tandem linguistici interculturali, anche in rete con altre realtà locali;

– supporto ad attività di orientamento e promozione delle opportunità per i giovani a livello locale e internazionale.

Competenze acquisibili

Le competenze che i giovani in servizio potranno maturare discendono direttamente dalle attività per loro previste dal progetto. Tali competenze saranno attestate attraverso il rilascio di un Attestato Specifico da parte del CPIA (Centro Per l’Istruzione degli Adulti) metropolitano di Bologna, seguendo il percorso di attestazione delle competenze descritto in apposito Accordo allegato al progetto.

Le competenze sono organizzate in tre categorie:

  • Competenze Standard

    in linea con quanto richiesto dall’Allegato 6 B (Attestato Specifico) della Circolare del 9/12/19 “Disposizioni per la redazione la presentazione dei programmi di intervento di servizio civile universale”

  • Competenze Sociali e Civiche
    Le attività specifiche previste porteranno ad una crescita delle competenze personali e relazionali in tema di cittadinanza attiva e di percorsi culturali rivolti alla comunità e al territorio, con particolare attenzione ad una società diversificata e multietnica, con interventi e progetti relativi a target specifici di cittadinanza e di utenza.
  • Competenze Chiave di Cittadinanza
    All’interno del quadro di riferimento europeo delle competenze di cittadinanza, il volontario imparerà a guidare gli utenti nella fruizione del patrimonio cartaceo e digitale della biblioteca, progettare iniziative che rispondono a bisogni specifici e realizzare bibliografie e filmografie, comunicare attraverso materiali cartacei, social network e sito istituzionale, collaborare con soggetti esterni alla biblioteca come associazioni del territorio e altre istituzioni, rendersi autonomo nelle attività di accoglienza dell’utenza della biblioteca, risolvere problemi relativi alla classificazione dei materiali, costruire attività che richiedono il collegamento tra differenti ambiti disciplinari, acquisire un atteggiamento critico nei confronti dell’informazione attraverso le procedure di aggiornamento delle collezioni.

Svolgimento di un periodo di tutoraggio

  • Durata del periodo di tutoraggio: 3 mesi (gli ultimi 3 mesi del progetto)
  • Ore dedicate: 26
  • Tempi, modalità e articolazione oraria: 4 incontri di gruppo (basati su formazione frontale e metodologia non formale – durata: 5 ore l’uno); 2 sessioni individuali (consulenza orientativa sulla programmazione del percorso professionale – durata: 3 ore l’uno)
  • Attività di tutoraggio. Gli incontri riguarderanno le seguenti tematiche:
  1. Autovalutazione delle esperienze pregresse, valutazione della esperienza di servizio civile, analisi delle competenze;
  2. Laboratori di orientamento alla compilazione del curriculum vitae e tecniche di ricerca attiva del lavoro;
  3. Attività volte a favorire nell’operatore volontario la conoscenza ed il contatto con il Centro per l’impiego ed i Servizi per il lavoro)
  4. Presentazione dei diversi servizi e dei canali di accesso al mercato del lavoro, nonché di opportunità formative sia nazionali che europee (nazionali ed europei).

Per conoscere i nostri criteri di selezione, visita la sezione dedicata ai consigli sulle selezioni.

Per ulteriori obblighi e condizioni particolari di questo progetto leggi la scheda sintetica in PDF.

Guarda l’incontro dedicato a questo progetto

Le candidature per questo progetto sono terminate

Copia (seleziona, click destro e “copia” se da pc; tieni premuto sul codice e poi “copia” se da telefono) questo codice: PTCSU0016520013555NXTX

Con il codice progetto copiato, segui la guida a questo link che abbiamo preparato per accompagnarti passo per passo. Se hai problemi, scrivici a info@scubo.it o chiamaci a 3703161539.

Per tutti i dettagli e prima del colloquio leggi il progetto completo.

Idenea/o non selezionata/o?