Scubo

Progetto

RIPROGETTARSI
INSIEME

Sosteniamo donne e/o minori in situazione di svantaggio sociale e grave sofferenza emotiva in un percorso di rafforzamento e reinserimento sociale attraverso servizi di ascolto, accoglienza e orientamento. Realizziamo ricerche, campagne di informazione e laboratori per sensibilizzare tutti i cittadini.

Condizioni di servizio

444,30 € al mese

25 ore di Servizio alla settimana

5 giorni di Servizio alla settimana

1 anno di servizio

Data di avvio progetto da definire

Salvo approvazione da parte del Dipartimento per le Politiche Giovanili e il SCU

Colloqui di
selezione

Ti stai preparando per il colloquio?

In questa sezione puoi consultare i calendari dei colloqui relativi ai progetti SCUBO contenuti nel Bando per la selezione di operatori volontari del Servizio Civile Universale (scadenza 17 febbraio 2021, ore 14.00).

Ricorda che:

  • la pubblicazione delle date su questo sito ha valore di notifica e gli enti di servizio civile non hanno nessun ulteriore obbligo di comunicazione scritta ai candidati (art. 5 del bando);
  • è obbligatorio presentare un tuo valido documento di riconoscimento all’inizio del colloquio;
  • l’assenza al colloquio senza un giustificato motivo è considerata rinuncia (come se non avessi presentato la domanda!).

In considerazione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 (e dell’obbligo di tempone previsto dall’attuale normativa per i concorsi pubblici in presenza) stiamo cercando di organizzare tutti i colloqui in modalità online.

Nei giorni precedenti il colloquio ti invieremo anche una lettera di convocazione e un link via mail con l’indirizzo e i dettagli per il collegamento.

Se non dovessi ricevere il link controlla anche nella sezione Spam della tua posta elettronica o nella sezione Promozioni (specie se usi Gmail).

Se ancora non lo trovi, puoi richiederlo alla tua commissione di selezione scrivendo al suo specifico indirizzo e-mail (lo trovi insieme alle date di selezione di ogni progetto qui sotto)

Se pensi proprio di non poter sostenere il colloquio in modalità online per problematiche tecniche o di connessione internet, puoi segnalarlo via mail all’indirizzo della tua commissione e ti ricontatteremo per trovare una soluzione.

Commissione 1

28/03/2022 dalle 8.30

Sono convocati i candidati per le sedi:

  • Comune di Bologna
  • Casa delle fragole
  • La Ginestra
  • La Venenta
  • Fraternal compagnia

Tutti i colloqui saranno online, sarà inviato il link di accesso dalla commissione 1.

ELENCO CONVOCATI

Commissione 2

06/04/2022 dalle ore 10.00

Sono convocati i candidati per la sede: UDI

Tutti i colloqui saranno online, sarà inviato il link di accesso dalla commissione 2

ELENCO CONVOCATI

Se non ricevi il link di accesso al colloquio on line o per altre problematiche riguardanti la selezione contatta la commissione di selezione del progetto scrivendo a tutti i contatti indicati di seguito:

riprogettarsi1@scubo.it

riprogettarsi2@scubo.it

Link utili

Posti disponibili

14

Sedi di attuazione

Potrai indicarne una nella candidatura.

Obiettivi del progetto

1 Potenziare le attività di animazione ed educative per le donne e i minori accolti nelle strutture residenziali ed ospedaliere ideando attività laboratoriali per bisogni specifici al fine anche di migliorare le dinamiche di gruppo;

2 Promuovere la conoscenza del sistema dei servizi socio sanitari pubblici e privati del territorio;

3 Accompagnare gli/le utenti verso un percorso di riscoperta delle proprie autonomie personali e potenzialità utili al fine di potersi reinserire in maniera adeguata nel contesto relazionale e  sociale;

4 Guidare l’operatore/operatrice volontari* nella scoperta dei principali strumenti per il monitoraggio educativo (PEI, PDV, Relazioni di Verifica, partecipazione a riunioni d’equipe e supervisioni) e inserirl* in contesti dove vengono promossi l’ascolto attivo, l’empatia e la sospensione di giudizio nei confronti dell’utenza;

5 Promuovere per donne e /o nuclei mamma-bambin* una nuova consapevolezza diretta all’ascolto di sé e dei propri bisogni, con particolare focus su alcuni determinanti di salute fondamentali e di facile approccio, quali la corretta alimentazione e il movimento, progettando e realizzando attività laboratoriali individuali e di gruppo, al fine di migliorare le relazioni “mamma-bambin*” o tra “pari”; 

6 Promuovere la conoscenza delle problematiche sociali e individuali provocate dalla violenza di genere contro donne e minori, favorendo la cultura e la formazione della uguaglianza di genere e antidiscriminatoria nei confronti delle fragilità e delle differenze sessuali;

7 Promuovere per donne e bambin*/ragazz* ospedalizzat*  e le loro  madri/famiglie l’apprendimento di nuove modalità comunicative e comportamentali, mirate all’acquisizione di una maggiore consapevolezza di sé e delle proprie emozioni per aumentare  la loro resilienza nell’affrontare il difficile percorso della malattia.

Tra le motivazioni che hanno portato gli enti a sviluppare la coprogettazione che ha dato vita a questo progetto vi sono:

  • Favorire il benessere psicofisico di donne e minori in situazione di fragilità attraverso interventi mirati con un particolare focus alle donne e/o ai gruppi mamma/bambin*-ragazz* presenti nelle strutture ospedaliere cittadine per degenze di medio-lungo termine;
  • Promuovere lo sviluppo delle potenzialità delle persone fragili al fine di favorirne l’autonomia e/o un corretto reinserimento nel tessuto sociale;
  • Promuovere la cultura dello “star bene” attraverso l’acquisizione di competenze rivolte al benessere del proprio corpo che passa attraverso una sana alimentazione e il movimento fisico, rivolgendosi in particolari a soggetti fragili con poche competenze e conoscenze sui temi legati a uno stile di vita sano;
  • Favorire il contrasto alla violenza di genere attraverso l’affiancamento di volontari formati e la promozione di eventi di sensibilizzazione rivolti alla cittadinanza;
  • Favorire la rielaborazione di vissuti fortemente caratterizzati da violenza (fisica e psicologica) di donne e/o minori anche attraverso momenti laboratoriali;
  • Contrastare il fenomeno della violenza di genere attraverso ricerca, attività ed eventi che coinvolgono la cittadinanza.

Attività previste

Tutte le azioni e le iniziative progettuali verranno realizzate compatibilmente con il rispetto delle norme sull’emergenza pandemica Covid 19.

Attività presso sede Comune di Bologna

  • Realizzazione di azioni ed iniziative di promozione della salute nell’ambito dell’attività interistituzionale del Tavolo di Promozione della Salute (per esempio 

iniziative di sensibilizzazione/ informazione su buone pratiche di salute rivolte a target specifici e alla cittadinanza dove i volontari avranno modo di promuovere i temi legati all’importanza dell’adozione di corretti stili di vita);

  • Progettazione e organizzazione di attività laboratoriali di promozione della salute, con focus sui temi “alimentazione” e “movimento” rivolte sia alle donne sia ai minori ( Progettare e organizzare durante l’anno attività laboratoriali strutturate sul tema “alimentazione”, Attività di movimento con momenti ricreativi condivisi, anche tra mamme e bambin* , sul cibo (laboratori di cucina) e sul movimento (gruppi di cammino, e percorsi di movimento);

I laboratori e le attività verranno realizzate presso le cooperative o,  in caso di limitazioni legate alla pandemia, online.

  • Progettazione e organizzazione di attività laboratoriali di promozione del benessere per donne e bambin*/ragazz* ospedalizzat* e le loro famiglie ( Progettare attività laboratoriali e percorsi di movimento realizzati con le donne e i minori ospedalizzati e/o le loro famiglie; realizzare attività/iniziative di sensibilizzazione/ informazione rivolte all’intera cittadinanza sul tema “gravi patologie e lunga degenza”; partecipazione alle iniziative sul tema “salute e benessere donne e minori ospedalizzati” organizzate da istituzioni e associazioni del territorio).

I laboratori e le attività verranno realizzate, a seconda dell’andamento della pandemia,  presso i reparti pediatrici ospedalieri  o online.

  • Organizzazione di laboratori ludico-ricreativi legati al tema benessere per i minori ( coprogettare e organizzare insieme all’equipe educativa delle cooperative laboratori sulla gestione del cibo, sulle emozioni ecc). I laboratori e le attività verranno realizzate presso le cooperative o, in caso di limitazioni legate alla pandemia, online.

Attività presso sedi Cooperativa La Venenta

  • Supporto nella gestione delle principali pratiche burocratiche (Preparazione dei documenti necessari per rinnovo di permessi di soggiorno; Verificare orari di apertura di uffici e sportelli (ufficio anagrafe, centri dell’impiego, sportelli scolastici, tribunale etc..);
  • Supporto nella gestione dei propri spazi ed effetti personali ( Supportare i bambini nella sistemazione dei propri giocattoli e del proprio materiale scolastico. Monitorare lo stato dell’ordine degli spazi comuni);
  • Supporto nella scoperta dei servizi offerti dal territorio di riferimento-messa in rete (Verificare orari di apertura e collocazione sul territorio di uffici e sportelli (ufficio anagrafe, centri dell’impiego, sportelli scolastici, tribunale etc..).
  • Organizzazione di attività ricreativo-educative per il periodo estivo (Organizzazione e gestione di un campo estivo presso le strutture dove sono accolti i minori);
  • Organizzazione di momenti ludico-ricreativi (Organizzare e gestire insieme all’equipe educativa momenti di svago strutturati per i minori accolti nel momento di rientro da scuola o durante i periodi di vacanza) 
  • Organizzazione di attività laboratoriali legati ai bisogni dei/delle minori ( Pensare e organizzare insieme all’equipe educativa ad attività laboratoriali legate ai bisogni specifici dei minori accolti. Pensando, ad esempio, laboratorio sulle emozioni, sulla gestione del cibo, sull’organizzazione dei propri oggetti personali etc..)

Attività presso sedi Società Dolce

  • Supporto nella gestione delle principali pratiche burocratiche (Preparazione dei documenti necessari per rinnovo di permessi di soggiorno; Verificare orari di apertura di uffici e sportelli (ufficio anagrafe, centri dell’impiego, sportelli scolastici, tribunale etc..);
  • Supporto nella gestione dei propri spazi ed effetti personali ( Supportare i bambini nella sistemazione dei propri giocattoli e del proprio materiale scolastico. Monitorare lo stato dell’ordine degli spazi comuni );
  • Supporto nella scoperta dei servizi offerti dal territorio di riferimento-messa in rete (Verificare orari di apertura e collocazione sul territorio di uffici e sportelli (ufficio anagrafe, centri dell’impiego, sportelli scolastici, tribunale etc..);
  • Accompagnare gli utenti presso gli uffici del territorio per supportarli nell’espletamento delle pratiche;
  • Accompagnamenti scolastici ( Accompagnare durante l’anno scolastico i minori presso le proprie scuole, o andarli a ritirare a fine giornata);
  • Accompagnamenti sanitari ( Accompagnare gli utenti a visite specialistiche al fine di monitorarne il corretto svolgimento);
  • Organizzazione di attività ricreativo-educative per il periodo estivo ( Organizzazione e gestione di un campo estivo presso le strutture dove sono accolti i minori);
  • Organizzazione di momenti ludico-ricreativi ( Organizzare e gestire insieme all’equipe educativa momenti di svago strutturati pe ri minori accolti nel momento di rientro da scuola o durante i periodi di vacanza); 
  • Organizzazione di attività laboratoriali legati ai bisogni dei/delle minori ( Pensare e organizzare insieme all’equipe educativa ad attività laboratoriali legate ai bisogni specifici dei minori accolti. Pensando, ad esempio, laboratorio sulle emozioni, sulla gestione del cibo, sull’organizzazione dei propri oggetti personali etc..)
  • Organizzazione di gite sul territorio (Proporre e accompagnare i minori e le mamme accolti nelle strutture in gite sul territorio durante i periodi festivi); 
  • Soggiorni estivi (Accompagnare i minori accolti nella comunità educativa durante il periodo estivo su nuovi territori); 

Attività presso sede UDI

  • Supporto nella gestione delle principali pratiche burocratiche (Preparazione dei documenti necessari per rinnovo di permessi di soggiorno; Verificare orari di apertura di uffici e sportelli (ufficio anagrafe, centri dell’impiego, sportelli scolastici, tribunale etc..);
  • Supporto nella scoperta dei servizi offerti dal territorio di riferimento-messa in rete (Verificare orari di apertura e collocazione sul territorio di uffici e sportelli (ufficio anagrafe, centri dell’impiego, sportelli scolastici, tribunale etc..);
  • Accompagnare le operatrici del centroantiviolenza nelle gestione delle attività di gestione del centro, di ascolto e supporto alle donne accolte;
  • Sensibilizzazione e promozione di eventi sul territorio ( Organizzazione e gestione di mostre fotografiche, interventi presso associazioni del territorio, scuole volti a fare informazione e sensibilizzare e informare la cittadinanza sulle tematiche legate alla violenza di genere); 
  • Gestione della pagina Facebook e del siti web per pubblicizzare gli eventi organizzati
  • Archivio storico ( Inserimento nell’archivio online dei documenti dell’associazione)

Attività presso sede Fraternal Compagnia

  • Supporto nella gestione delle pratiche burocratiche (preparazione dei documenti necessari allo svolgimento dei progetti dell’Associazione)
  • Supporto nella scoperta dei luoghi di performance sensibili ai temi del progetto (ricerca e contatti inerenti le tematiche del femminile per una risonanza regionale e nazionale);
  • Sensibilizzazione e promozione di eventi sul territorio (organizzazione e gestione rassegne, interventi presso manifestazioni del territorio e scuole volti a fare informazione e sensibilizzare e informare la cittadinanza sulle tematiche legate al femminile); 
  • Supporto alla ricerca e stesura testi che fungano da volano per una efficace comunicazione nei confronti della cittadinanza 
  • Supporto all’organizzazione e gestione di laboratori (organizzati in sede o presso le associazioni partner della presente rete)
  • Gestione della pagina Facebook e del siti web per pubblicizzare gli eventi organizzati

Competenze acquisibili

Società Dolce e Venenta hanno una convenzione per accogliere tirocinanti (Università di Bologna e Ferrara). Gli studenti della Scuola di Psicologia e Scienze della Formazione che sceglieranno di aderire al presente progetto, potranno richiedere il riconoscimento dei crediti formativi.

Le competenze che i giovani in servizio potranno maturare discendono direttamente dalle attività per loro previste dal progetto. Tali competenze saranno attestate attraverso il rilascio di un Attestato Specifico da parte del CPIA (Centro Per l’Istruzione degli Adulti) metropolitano di Bologna, seguendo il percorso di attestazione delle competenze descritto in apposito Accordo allegato al progetto.

Le competenze sono organizzate in tre categorie:

  1. Competenze Standard, in linea con quanto richiesto dall’Allegato 6 B (Attestato Specifico) della Circolare del 9/12/19 “Disposizioni per la redazione la presentazione dei programmi di intervento di servizio civile universale”
  2. Competenze Sociali e Civiche, in linea con quanto richiesto dall’Allegato 6 B (Attestato Specifico) della predetta Circolare del 9/12/19
  3. Competenze Chiave di Cittadinanza, in linea con l’articolato percorso di Attestazione delle Competenze attivato e condiviso tra tutti gli enti co-progettanti, basato sull’importanza della valorizzazione di tali competenze previste nel Decreto Ministeriale n. 139 del 22 agosto 2007 del MIUR, che recepisce la Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio del 18 dicembre 2006 per l’apprendimento permanente (2006/962/CE).

 

SVOLGIMENTO DI UN PERIODO DI TUTORAGGIO

Durata del periodo di tutoraggio: 3 mesi (gli ultimi 3 mesi del progetto). Ore dedicate: 22

Tempi, modalità e articolazione oraria

  • 18 ore – incontri di gruppo (basati su formazione frontale e metodologia non formale)
  • 4 ore – sessioni individuali (consulenza orientativa sulla programmazione del percorso professionale)

Attività di tutoraggio

Gli incontri riguarderanno le seguenti tematiche:

  • Autovalutazione delle esperienze pregresse, valutazione della esperienza di servizio civile, analisi delle competenze;
  • Laboratori di orientamento alla compilazione del curriculum vitae e tecniche di ricerca attiva del lavoro;
  • Attività volte a favorire nell’operatore volontario la conoscenza ed il contatto con il Centro per l’impiego ed i Servizi per il lavoro)
  • Presentazione dei diversi servizi e dei canali di accesso al mercato del lavoro, nonché di opportunità formative sia nazionali che europee.

Per conoscere i nostri criteri di selezione, visita la sezione dedicata ai consigli sulle selezioni.

Guarda l’incontro dedicato a questo progetto

Copia (seleziona, click destro e “copia” se da pc; tieni premuto sul codice e poi “copia” se da telefono) questo codice: PTCSU0016521014002NXTX

Con il codice progetto copiato, segui la guida a questo link che abbiamo preparato per accompagnarti passo per passo. Se hai problemi, scrivici a info@scubo.it o chiamaci a 3703161539.

Per tutti i dettagli e prima del colloquio leggi il progetto completo.

BANDO APERTO:
candidati!