Scubo

Progetto

ALL YOU
CAN HELP

Cerchiamo di favorire il miglioramento della Qualità della Vita delle persone con disabilità attraverso attività educative, ricreative, formative e riabilitative, promuovendo l’integrazione e la socializzazione.

Condizioni di servizio

444,30 € al mese

25 ore di Servizio alla settimana

5 giorni di Servizio alla settimana

1 anno di servizio

Data di avvio progetto da definire

Salvo approvazione da parte del Dipartimento per le Politiche Giovanili e il SCU

Colloqui di
selezione

Ti stai preparando per il colloquio?

In questa sezione puoi consultare i calendari dei colloqui relativi ai progetti SCUBO contenuti nel Bando per la selezione di operatori volontari del Servizio Civile Universale (scadenza 17 febbraio 2021, ore 14.00).

Ricorda che:

  • la pubblicazione delle date su questo sito ha valore di notifica e gli enti di servizio civile non hanno nessun ulteriore obbligo di comunicazione scritta ai candidati (art. 5 del bando);
  • è obbligatorio presentare un tuo valido documento di riconoscimento all’inizio del colloquio;
  • l’assenza al colloquio senza un giustificato motivo è considerata rinuncia (come se non avessi presentato la domanda!).

In considerazione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 (e dell’obbligo di tempone previsto dall’attuale normativa per i concorsi pubblici in presenza) stiamo cercando di organizzare tutti i colloqui in modalità online.

Nei giorni precedenti il colloquio ti invieremo anche una lettera di convocazione e un link via mail con l’indirizzo e i dettagli per il collegamento.

Se non dovessi ricevere il link controlla anche nella sezione Spam della tua posta elettronica o nella sezione Promozioni (specie se usi Gmail).

Se ancora non lo trovi, puoi richiederlo alla tua commissione di selezione scrivendo al suo specifico indirizzo e-mail (lo trovi insieme alle date di selezione di ogni progetto qui sotto)

Se pensi proprio di non poter sostenere il colloquio in modalità online per problematiche tecniche o di connessione internet, puoi segnalarlo via mail all’indirizzo della tua commissione e ti ricontatteremo per trovare una soluzione.

Commissione 1

31/03/2022 dalle ore 10.30

Sono convocati i candidati delle sedi:

Comune di Bologna, CCSVI nella SM- Emilia Romagna e Fondazione Dopo di noi

Colloqui in presenza presso la sede:

FONDAZIONE DOPO DI NOI BOLOGNA ONLUS VIA DI CORTICELLA 181/3 – 40128 BOLOGNA (BO)

ELENCO CONVOCATI

08/04/2022 dalle ore 10:00

Sono convocati i candidati delle sedi:

FONDAZIONE DOPO DI NOI
BOLOGNA ONLUS

Colloqui in presenza presso la sede:

FONDAZIONE DOPO DI NOI BOLOGNA ONLUS VIA DI CORTICELLA 181/3 – 40128 BOLOGNA (BO)

ELENCO CONVOCATI

Commissione 2

6/04/2022 dalle ore 9.30

Sono convocati i candidati delle sedi: Coop. Soc. Bologna Integrazione Onlus a marchio Anffas, OPIMM (Opera dell'Immacolata Onlus)

Colloqui in presenza presso la sede:

  • SEDE CENTRALE BOLOGNA INTEGRAZIONE
    ANFFAS VIA LUIGI RASI 14 - 40127 BOLOGNA (BO)
  • OPIMM via Decumana 45/2, 40133 Bologna

ELENCO CONVOCATI

Commissione 3

4/04/2022 dalle ore 9.00

Sono convocati i candidati delle sedi: ASP Rodriguez, Casa GUGLIELMI, FONDAZIONE Montecatone.

I colloqui si terranno in presenza, l’indirizzo specifico è indicato per ogni candidato.

ELENCO CONVOCATI

5/04/2022 dalle ore 10.00

Sono convocati i candidati delle sedi: Cooperativa sociale Società Dolce Colloqui in presenza presso la sede: COOP. SOCIALE SOCIETà DOLCE SOCIETà COOPERATIVA VIA CRISTINA DA PIZZANO 5 - 40133 BOLOGNA (BO)

ELENCO CONVOCATI

Commissione 4

28/03/2022 dalle ore 9.00

Sono convocati i candidati delle sedi: Casa Santa Chiara e Solidarietà familiare.

I colloqui si terranno in presenza, l’indirizzo specifico è indicato per ogni candidato.

ELENCO CONVOCATI

29/03/2022 dalle ore 14.00

Sono convocati i candidati delle sedi: Casa Santa Chiara e Solidarietà familiare.

I colloqui si terranno in presenza, l’indirizzo specifico è indicato per ogni candidato.

ELENCO CONVOCATI

NB: dopo la pubblicazione delle convocazioni (il link soprastante diventa attivo e puoi consultare la tabella delle convocazioni in cui sono presenti i nominativi dei candidati e gli orari) manderemo via mail ad ogni candidato una lettera di convocazione. Se non ricevi la lettera di convocazione con indirizzo della sede del colloquio o il link con l’indirizzo e i dettagli per il collegamento da remoto, scrivi alla commissione di selezione del progetto:

allyoucanhelp1@scubo.it

allyoucanhelp2@scubo.it

allyoucanhelp3@scubo.it

allyoucanhelp4@scubo.it

 

Link utili

Posti disponibili

92

Sedi di attuazione

Potrai indicarne una nella candidatura.

Obiettivi del progetto

OBIETTIVO DEL PROGETTO PER LE PERSONE CON DISABILITA’ COINVOLTE E’: 

  1. Favorire il miglioramento della Qualità della Vita (in seguito QdV) delle Persone con disabilità (in seguito PcD)
  2. Una migliore QdV si raggiunge rispondendo ai bisogni, ascoltando i desideri, fornendo il sostegno necessario per concretizzarli nella quotidianità e costruendo reali opportunità di autodeterminazione e di partecipazione alla vita sociale da parte delle PcD. La presenza degli operatori e delle operatrici volontarie all’interno dei servizi risulta come stimolo di relazione per le PcD, permette di dedicare loro tempo per esprimere e seguire i diversi interessi, garantisce maggiore ascolto e opportunità di scelta. Maggiori sono le risorse umane disponibili all’interno di ogni servizio, maggiore è la possibilità di personalizzare il sostegno, realizzando percorsi, proposte, opportunità differenziate sulla base dei bisogni e desideri di ogni persona con disabilità.

Per raggiungere l’obiettivo il progetto promuove:

  • azioni di sostegno nelle attività della vita quotidiana delle PcD.
  • azioni formative per l’acquisizione e il mantenimento di autonomie.
  • azioni per l’incremento dell’empowerment e dell’autodeterminazione delle PcD inserite nei servizi.
  • azioni mirate a favorire l’inclusione sociale e l’integrazione nel contesto sociale delle PcD
  • azioni di esercizio del diritto di cittadinanza su base di uguaglianza con le altre persone
  • azioni di presa in carico in rete e di continuità tra i contesti di vita, di lavoro, abilitativi e riabilitativi 

 

OBIETTIVI DEL PROGETTO PER GLI OPERATORI E LE OPERATRICI VOLONTARIE SONO:

  • accrescere l’etica della cura e la cultura dei diritti umani
  • conoscere gli approcci teorici, le politiche e le prospettive del sostegno alle PcD
  • acquisire una metodologia del lavoro di gruppo per quanto riguarda la programmazione, la gestione e la verifica degli interventi di sostegno in favore delle PcD e dei loro famigliari
  • conoscere lo specifico delle professionalità impegnate nell’ambito del sostegno alle PcD e dei loro famigliari.

Attività previste

A) Conoscenza delle PcD che frequentano o sono accolte nel servizio/sede di accoglienza

B) Attività di cura e di sostegno alla persona disabile nella sua quotidianità 

  1. Azioni di supporto nella attività legate alla cura personale 
  2. Sostegno nella preparazione e nella consumazione dei pasti e attività correlate (spesa, apparecchiatura, lavaggio piatti, ecc.)
  3. Assistenza al pasto
  4. Supporto nelle attività di cura della camera, dei locali comuni, degli effetti personali, delle esigenze e dell’assistenza alla persona.

C) Sviluppo di attività espressivo-ricreative/motorie 

  1. Valutazione comune delle diverse attività da proporre e loro selezione in base ai bisogni e caratteristiche delle persone disabili che si intendono coinvolgere.
  2. Preparazione delle attività.
  3. Sostegno alla persona disabile durante l’attività.
  4. Valutazione in base alla partecipazione delle persone disabili e alla rispondenza ai loro bisogni 

D) Favorire lo sviluppo di competenze e abilità personali attraverso la proposta di attività formative, laboratoriali e/o produttive

E) Incrementare le iniziative di aggregazione e di svago rivolte alle PcD

  1. Accompagnamenti alle diverse attività ed eventi del territorio.
  2. Affiancare le persone disabili ed eventualmente i loro familiari durante le attività esterne (commissioni, di socializzazione e ricreative): acquisti personali, accompagnamenti alle attività sportive/ricreative, merende fuori o cene al ristorante 

F) Attivare percorsi di collaborazione con altri enti

G) Condivisione tra gli enti di accoglienza della necessità di garantire la continuità assistenziale e di cura delle PcD che frequentano più servizi

H) Organizzazione dei soggiorni e/o dei  weekend di sollievo/autonomia

  1. Realizzazione dei soggiorni e/o weekend di sollievo
  2. Affiancamento del disabile durante l’esperienza

I) Favorire le autonomie delle persone disabili negli spostamenti

J) Favorire le esperienze di tirocinio lavorativo da proporre alle PcD

K) Potenziare la comunicazione interna ed esterna degli enti coprogettanti  sul mondo della disabilità al fine di favorire un maggiore coinvolgimento della comunità e contrastare forme di discriminazione

L) Progettare attività e/o eventi finalizzati a favorire l’inclusione sociale delle PcD e loro caregiver

M)  Supporto alla domiciliarità rivolto alle PcD e eventuali caregiver

  1. Affiancare le persone disabili e/o loro famigliari in alcune attività esterne (commissioni, visite mediche, prenotazioni varie, fare la spesa e acquisti personali, ecc….).
  2. Sostegno alla mobilità.
  3. Servizio di accompagnamento rivolto alla persona con disabilità ed eventualmente al suo care giver con utilizzo di mezzi pubblici e/o del servizio

N)  Supportare le PcD nell’esercizio dei loro diritti

O) Servizi di trasporto e accoglienza

P) Programmazione territoriale, attività di back office e di sostegno alle pratiche di documentazione degli interventi

Competenze acquisibili

  • Eventuali crediti formativi riconosciuti: No
  • Eventuali tirocini riconosciuti: No, ma ai giovani e alle giovani – già iscritti/e all’ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ’ DEGLI STUDI DI BOLOGNA che seguono percorsi di studi attinenti le attività del progetto “All you can help”  sulla base di una loro formale richiesta, potrà essere rilasciata una dichiarazione sulle ore di servizio svolte e sulle mansioni ricoperte ed attività eseguite.

Le competenze che i giovani e le giovani in servizio potranno maturare discendono direttamente dalle attività per loro previste dal progetto. Tali competenze saranno attestate attraverso il rilascio di un Attestato Specifico da parte del CPIA (Centro Per l’Istruzione degli Adulti) metropolitano di Bologna, seguendo il percorso di attestazione delle competenze descritto in apposito Accordo allegato al progetto. 

Le competenze sono organizzate in tre categorie:

  1. Competenze Standard, in linea con quanto richiesto dall’Allegato 6 B (Attestato Specifico) della Circolare del 9/12/19 “Disposizioni per la redazione la presentazione dei programmi di intervento di servizio civile universale”
  2. Competenze Sociali e Civiche, in linea con quanto richiesto dall’Allegato 6 B (Attestato Specifico) della predetta Circolare del 9/12/19
  3. Competenze Chiave di Cittadinanza, in linea con l’articolato percorso di Attestazione delle Competenze attivato e condiviso tra tutti gli enti co-progettanti, basato sull’importanza della valorizzazione di tali competenze previste nel Decreto Ministeriale n. 139 del 22 agosto 2007 del MIUR, che recepisce la Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio del 18 dicembre 2006 per l’apprendimento permanente (2006/962/CE).

TUTORAGGIO: il progetto All you can help prevede all’interno del complesso delle attività anche quella di tutoraggio. La finalità del tutoraggio è orientativa e fornisce ai/alle giovani informazioni e strumenti utili ad approcciarsi al mondo del lavoro. Le attività di tutoraggio sono condotte da personale esperto, si svolgono negli ultimi mesi (generalmente 3 mesi prima della fine) del progetto e consistono in incontri collettivi (18 ore) ed individuali (4 ore) in presenza o a distanza per un totale di 22 ore.

Svolgimento di un periodo di tutoraggio

  • Durata del periodo di tutoraggio: 3 mesi (gli ultimi 3 mesi del progetto)
  • Ore dedicate: 22
  • Tempi, modalità e articolazione oraria: 18 ore – incontri di gruppo (basati su formazione frontale e metodologia non formale) 4 ore – sessioni individuali (consulenza orientativa sulla programmazione del percorso professionale);
  • Attività di tutoraggio. Gli incontri riguarderanno le seguenti tematiche:
  1. Autovalutazione delle esperienze pregresse, valutazione della esperienza di servizio civile, analisi delle competenze;
  2. Laboratori di orientamento alla compilazione del curriculum vitae e tecniche di ricerca attiva del lavoro;
  3. Attività volte a favorire nell’operatore volontario la conoscenza ed il contatto con il Centro per l’impiego ed i Servizi per il lavoro)
  4. Presentazione dei diversi servizi e dei canali di accesso al mercato del lavoro, nonché di opportunità formative sia nazionali che europee. 

Per conoscere i nostri criteri di selezione, visita la sezione dedicata ai consigli sulle selezioni.

Guarda l’incontro dedicato a questo progetto

Copia (seleziona, click destro e “copia” se da pc; tieni premuto sul codice e poi “copia” se da telefono) questo codice: PTCSU0016521014009NXTX

Con il codice progetto copiato, segui la guida a questo link che abbiamo preparato per accompagnarti passo per passo. Se hai problemi, scrivici a info@scubo.it o chiamaci a 3703161539.

Per tutti i dettagli e prima del colloquio leggi il progetto completo.

Graduatorie pubblicate!