Scubo

Progetto

COMUNITÀ DIGITALI IN CAMMINO

Miglioriamo la relazione tra Pubblica Amministrazione e cittadini, rafforzando i servizi di accoglienza tradizionali ma anche quelli digitali.  Rispondiamo ai bisogni e alle richieste attraverso attività di accompagnamento e orientamento per combattere ogni forma di emarginazione.

Condizioni di servizio

439.50€ al mese

25 ore di Servizio alla settimana

5 giorni di Servizio alla settimana

1 anno di servizio

Posti disponibili

11

Sedi di attuazione

Potrai indicarne una nella candidatura.

Colloqui di selezione

A breve disponibili qui le date dei colloqui

Obiettivi del progetto

Migliorare la comunicazione digitale tra Pubblica Amministrazione e cittadini, l’accessibilità e la positiva accoglienza dei cittadini nei servizi pubblici, con attenzione particolare alle persone che presentano maggiori difficoltà nell’utilizzo delle nuove tecnologie.

In particolare, il Progetto vuole:

  • potenziare l’accesso ai servizi on-line e di relazione con il cittadino attraverso strumenti tradizionali e tecnologici supportati da una adeguata comunicazione alla cittadinanza;
  • promuovere l’informazione e l’alfabetizzazione digitale nei confronti della popolazione povera di competenze digitali favorendo un uso corretto degli strumenti tecnologici: tablet, pc, conoscenza dei siti, delle app, dei servizi on-line;
  • supportare i cittadini nell’accesso ai servizi relativi ai bisogni specifici, garantendo pari opportunità e contrastando l’emarginazione, attraverso un attento accompagnamento e orientamento ai servizi, in particolare a quelli fruibili on line;
  • facilitare e promuovere un uso consapevole dei social e degli strumenti on-line in genere.

Attività previste

In generale:

Accoglienza individualizzata rivolta ai singoli cittadini per la conoscenza dei servizi on-line.

– Attività di sportello con interventi di ascolto del bisogno per un orientamento nei servizi e aiuto alla compilazione della modulistica 

Azioni informative e formative, rivolte ai cittadini e in particolare ai cittadini fragili, circa l’utilizzo dello Spid, del fascicolo sanitario elettronico,…

Ricerca di dati ed elaborazione di “contenitori informativi” di immediato accesso

Mappatura di buone prassi su temi di particolare interesse 

– Creazione di mailing-list e gruppi digitali per una comunicazione più immediata della Pubblica Amministrazione

Attività redazionali e di comunicazione: aggiornamento del sito comunale, aggiornamento e redazione delle schede informative pubblicate sul sito

– Realizzazione di corsi di alfabetizzazione informatica per gli anziani, e per utenti che lo necessitano 

– Azioni informative e formative, rivolte ai cittadini e in particolare ai cittadini fragili, circa l’utilizzo degli strumenti informatici, dei social e delle applicazioni per smartphone.

– Creare momenti di assistenza personalizzata agli utenti in difficoltà e con più fragilità all’uso dei servizi on-line e consultazione siti (es. INPS,…) Realizzazione di laboratori e/o corsi territoriali rivolti a piccoli gruppi e progettati su argomenti specifici, volti ad una maggiore conoscenza dei servizi sul territorio

– Incontri sul rafforzamento delle digital skill (privacy, sicurezza, social reputation, fakenews e social) Fornire strumenti per un uso più consapevole della rete e ridurre la diffidenza nei confronti dei servizi online

– Laboratori di socializzazione per contrastare l’isolamento e sostenere la promozione del benessere delle persone fragili, in particolare anziani.

– Supporto nella conoscenza dei servizi e per l’accesso agli stessi

– Accompagnamento e sostegno personalizzato nel reperimento e di documentazione, con servizio anche domiciliare

– Organizzare momenti rivolti ai giovani sul tema delle fake news, del bullismo, della conoscenza dello strumento sociale   

Come attività più specifiche:

  • redazione di articoli per newsletter e/o pubblicazioni periodiche dell’ente di accoglienza; preparazione di contenuti per i canali social dell’ente di accoglienza e/o di SCUBO;
  • riprese ed editing di brevi video o storie per siti web e canali social come instragram;
  • registrazione di videointerviste o interviste radiofoniche;
  • predisposizione di banchetti informativi per eventi pubblici;
  • ideazione di infografiche o cartoline da diffondere e distribuire nelle iniziative di sensibilizzazione;
  • elaborazione schede informative;
  • ideazione slogan e immagini promozionali;
  • raccolta foto e documentazione sulle esperienze di servizio civile;
  • supporto nell’organizzazione e nella conduzione dei corsi di alfabetizzazione informatica
  • sportello informativo con interventi di ascolto del bisogno per un orientamento nei servizi ed aiuto sia nella conoscenza dei servizi on-line che nella compilazione della modulistica;
  • produzione di materiali da diffondere per informare ed orientare gli utenti dei servizi circa l’utilizzo di strumenti informatici, anche affiancando i cittadini nei primi utilizzi dei sistemi digitali

Competenze acquisibili

Le competenze che i giovani in servizio potranno maturare discendono direttamente dalle attività per loro previste dal progetto. Tali competenze saranno attestate attraverso il rilascio di un Attestato Specifico da parte del CPIA (Centro Per l’Istruzione degli Adulti) metropolitano di Bologna, seguendo il percorso di attestazione delle competenze descritto in apposito Accordo allegato al progetto.

Le competenze sono organizzate in tre categorie:

  • Competenze Standard: conoscenza dell’ente ospitante, dell’area di intervento del progetto e del territorio. Su questa base informativa il progetto permetterà lo sviluppo di competenze organizzative e relazionali fondate sull’attenzione al contesto e ai cittadini;
  • Competenze Sociali e Civiche: conoscenza delle tecniche di progettazione e di sviluppo delle attività volte a contrastare isolamento/ esclusione/ povertà; esperienza di lavoro in equipe di progettazione (di interventi, laboratori e “contenitori informativi”), realizzazione delle attività compreso il monitoraggio e la verifica delle attività;
  • Competenze Chiave di Cittadinanza: esperienza di supporto alla comunicazione pubblica e di diffusione delle attività di programmazione partecipate; supporto alla produzione di report e materiali informativi e formativi rivolti sia agli operatori dei servizi che ai cittadini; supporto alla redazione di articoli e di notizie per siti, canali social e newsletter; attività di studio, ricerca e approfondimenti tematici; conduzione di azioni di intercettazione, sensibilizzazione e messa al corrente dell’utenza svantaggiata circa le possibilità offerte dai servizi in tema di inclusione,  tutela dei diritti, misure di inclusione e contrasto alle povertà; attività di supporto all’organizzazione di eventi, convegni e seminari e percorsi formativi; partecipazione ad equipe multidisciplinari, a tavoli tematici ed a gruppi di co-progettazione; acquisizione della capacità di problem solving, ascolto, analisi del contesto e relazione sociale tramite la partecipazione diretta ad attività di reale supporto ai diversi target di cittadini.

Svolgimento di un periodo di tutoraggio

Il progetto prevede un periodo di tutoraggio con finalità orientative, i cui obiettivi sono quelli di permettere agli operatori volontari di:

  1. strutturare con consapevolezza un progetto professionale fondato sul riconoscimento e la valorizzazione delle esperienze formative/ professionali pregresse (hard e soft skills), soffermandosi in particolar modo sull’esperienza maturata nel percorso di servizio civile;
  2. di accedere a informazioni relative al mercato del lavoro ed ai soggetti pubblici e privati presenti sul territorio di riferimento;
  3. di acquisire le tecniche di base per impostare un’efficace attività di ricerca di lavoro;

          —————

  • Durata del periodo di tutoraggio: 3 mesi (gli ultimi 3 mesi del progetto)
  • Ore dedicate: 26
  • Tempi, modalità e articolazione oraria: i quattro incontri di gruppo (attività, laboratori, presentazioni) avranno una durata di 5 ore ciascuno, mentre le due sessioni individuali avranno la durata di 3 ore ciascuna e andranno a collocarsi al termine dell’intera esperienza di tutoraggio.

Gli incontri di gruppo, condotti con un mix di metodologie legate all’educazione formale e all’educazione non formale, offriranno ai volontari esperienze di:

  • autovalutazione delle esperienze pregresse, valutazione della esperienza di servizio civile, analisi delle competenze;
  • laboratori di orientamento alla compilazione del curriculum vitae e tecniche di ricerca attiva del lavoro;
  • attività volte a favorire nell’operatore volontario la conoscenza ed il contatto con il Centro per l’impiego ed i Servizi per il lavoro;
  • presentazione dei diversi sevizi e dei canali di accesso al mercato del lavoro, nonché di opportunità formative sia nazionali che europee

Gli incontri individuali, condotti da operatori di orientamento esperti in attività di consulenza orientativa, permetteranno ai singoli volontari di attivare risorse e capacità personali e professionali, finalizzandole all’individuazione di un piano progettuale personalizzato, definendo, in base alle esigenze di ciascuno, quale sarà uno strumento per “progettare” la sua carriera lavorativa o la sua ricerca di una posizione lavorativa, utilizzando – ad esempio – strumenti come la redazione:

  • di un portfolio, per giovani interessati orientati ad una carriera artistica;
  • del Personal Business Model Canvas, per giovani interessati a un futuro da libero professionista;
  • di un piano di Personal Branding, per giovani interessati all’ambito comunicazione e media;
  • di una strategia di preparazione ai concorsi, per i giovani interessati a carriere in enti pubblici in ogni ambito (sanità, istruzione ecc…).

Per conoscere i nostri criteri di selezione, visita la sezione dedicata ai consigli sulle selezioni.

Per ulteriori obblighi e condizioni particolari di questo progetto leggi la scheda sintetica in PDF.

Guarda l’incontro dedicato a questo progetto

Le candidature per questo progetto sono terminate

Copia (seleziona, click destro e “copia” se da pc; tieni premuto sul codice e poi “copia” se da telefono) questo codice: PTCSU0016520013568NXTX

Con il codice progetto copiato, segui la guida a questo link che abbiamo preparato per accompagnarti passo per passo. Se hai problemi, scrivici a info@scubo.it o chiamaci a 3703161539.

Per tutti i dettagli e prima del colloquio leggi il progetto completo.